Modello CU disponibile online (ex CUD)

Vi ricordate il Cud? Bene, come ormai saprete, da un po' di anni non esiste più. L'Agenzia delle Entrate ha infatti realizzato una nuova di Certificazione Unica (detta CU) entrata in vigore tempo fa. Il documento prende il posto sia del tradizionale CUD, sia degli "altri redditi" finora segnalati in carta libera.

Nel nuovo CU 2020 è presente anche una sezione dedicata al cosiddetto "Bonus 80/100 euro" (alla voce "Credito Bonus Irpef"), entrato nelle tasche dei lavoratori dipendenti con reddito annuo inferiore a 24/26 mila euro. L'importo sale a 100 euro dal 2020.

INPS, PIN online. Come richiedere e utilizzare il codice

Come utilizzare i servizi online dell'Inps? Cosa si deve fare per richiedere il Pin o per averne uno nuovo? Cerchiamo di capirlo insieme leggendo le seguenti righe. Troverete anche il collegamento alla pagina dedicata.

La trasformazione tecnologica in continua evoluzione e la modifica delle nostre abitudini sono due fenomeni che si stanno facendo strada nella società ad una velocità tale che "quasi" non ce ne accorgiamo. Molti servizi pubblici si stanno spostando dalla carta al computer. Numerosi documenti non sono più consegnati a mano, in una busta portata a casa dal postino. Arrivano via internet (il web), o come si dice spesso, "online".

CU Certificazione Unica (ex CUD). Come richiedere online e stampare

L'INPS rende disponibile online la certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, pensione e assimilati CU (un tempo chiamata CUD).

(Ricorda: Da anni il CU/Cud per i pensionati non viene più inviato in formato cartaceo, se non su espressa richiesta dell'interessato).

Per chi non si fosse ancora registrato sul sito internet dell'Inps e non abbia ancora il PIN per accedere ai servizi, conviene prima leggere questo articolo:
INPS, servizi online. Come funziona il PIN.

Detrazioni fiscali casa: risparmio energetico e ristrutturazione

Anche nel 2020, come riferito nella Legge di Stabilità, saranno prorogate le detrazioni Irpef e Ires previste dal decreto e che riguardano la "Riqualificazione energetica degli edifici" (si può recuperare il 65% dei costi) e la "Ristrutturazione edilizia", nonché il "Bonus mobili" (detrazione al 50%) e il "Bonus verde".

Inizialmente il termine ultimo per usufruire delle agevolazioni era la fine dello scorso anno; adesso, invece, viene fatto slittare. La nuova scadenza è stata fissata al 31 dicembre 2020.

Bonus mobili, detrazione per arredi. Come funziona?

Bonus mobili ed elettrodomestici 2020

Con la legge di Stabilità approvata a fine dicembre sono state prorogate le procedure che permettono di usufruire del cosiddetto "Bonus mobili".

Cos'è il "Bonus mobili"
In pratica è possibile detrarre le spese sostenute per la ristrutturazione o l'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici in abitazioni già coinvolte da lavori di ristrutturazione.

TARI Napoli, tassa rifiuti. Scadenze rate

La TARI fa parte, insieme a IMU e TASI, della più ampia imposta IUC. Serve per garantire il servizio di smaltimento dei rifiuti su tutto il territorio urbano. La TARI è obbligatoria per tutti coloro che posseggono o occupano edifici, case, appartamenti, sia per uso privato (abitazione ad esempio), sia per uso commerciale (i negozi ad esempio).

Si deve fare una distinzione tra utenze domestiche (tassa in base alla metratura e al numero di residenti) e utenze non domestiche (tassa in base alla metratura e al tipo di attività commerciale).

Cibus a Parma, edizione rimandata al 2021

Fiera Cibus a Parma. Informazioni, date e orari

Aggiornamento:
Evento rimandato al 2021 poiché "non esistono le condizioni oggettive per poter garantire uno svolgimento del Salone nel mese di settembre, mantenendo gli standard qualitativi e quantitativi di incoming, soprattutto estero, al livello delle abituali aspettative".