Tassa Tari Milano. Informazioni, scadenze e sportelli

La TARI (un tempo chiamata Tarsu e Tares) è la tassa comunale che si paga per lo smaltimento dei rifiuti. Viene richiesta ai cittadini ogni anno; è obbligatoria e la si può versare in una o due rate.

In questa pagina cerchiamo di capire meglio come funziona nel Comune di Milano (come pagare, le date delle scadenze, contatti per ottenere maggiori informazioni...).

Per quanto riguarda il 2018, le scadenze per il pagamento della TARI (la tassa sui rifiuti) a Milano sono:
  • 1° rata: entro 31 luglio
  • 2° rata: entro 31 ottobre
  • Versamento in un'unica soluzione: entro 1° ottobre.
Si paga con il PagoPa (al tabaccaio, con il bancomat, tramite banca online: CBILL, PagoPa o IUV, con addebito su conto corrente), giunto a domicilio insieme alla lettera del Comune di Milano. Inclusi anche i modelli per le comunicazioni di eventuali modifiche da segnalare.

INFORMAZIONI
  • Telefono 02.0202 (attivo 24 ore su 24)
Sia per utenze domestiche che non domestiche
Consulenza solo su appuntamento (richiesti al telefono: dati anagrafici, codice fiscale).
Appuntamenti da 30 minuti, nelle fasce orarie: 08.40-12.10 e 13.20-17.20.

Altre informazioni online, accedendo con le proprie credenziali sul sito ufficiale www.comune.milano.it, sezione in alto a destra (dove trovate la scritta "Entra").
Segue articolo d'archivio

La Tares è la tassa istituita di recente (dal 1° gennaio 2013) che sostituisce la vecchia Tarsu (l'imposta comunale sui rifiuti) e integra un nuovo contributo per i servizi forniti dal Comune. Le varie amministrazioni locali hanno deciso di adottare differenti misure per la Tares, sia per quanto riguarda le aliquote che per le date di scadenza, nonché le modalità di pagamento.

Per quanto riguarda Milano, i cittadini possono provvedere con il versamento fino alla data di scadenza, fissata per sabato 21 dicembre 2013. Il periodo per il pagamento era iniziato lo scorso 18 novembre. Si tratta della rata finale, del saldo 2013.
Se si utilizza l'immobile per un breve periodo, inferiore ai sei mesi, la tassa è dovuta dal proprietario e non dall'utilizzatore.
E' prevista un'addizionale provinciale (5% del tributo) e una maggiorazione di 0,30 euro per mq (per lo Stato).
Il Comune mette a disposizione alcuni canali che i milanesi potranno utilizzare per comunicare e per ottenere maggiori informazioni.

Sportelli cittadino in via Larga (appuntamento su prenotazione telefonica oppure online)
Sportelli cittadino in via Catone 24 (senza appuntamento)

Utenze non domestiche
Servizi di consulenza (solo su appuntamento): via Silvio Pellico 16 (lunedì-venerdì, ore 8.30-16.50).

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi il tuo commento qui sopra, seguendo le indicazioni per la pubblicazione