TARI (tassa rifiuti): compilazione modello F24 e codici tributo

Con la Risoluzione 45/E del 24 aprile 2014 sono stati modificati i codici della tassa sulla raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, chiamata prima Tares e ora Tari, da inserire nei modelli F24 in fase di versamento.

Una variazione necessaria in seguito alla ristrutturazione tributaria di alcune tasse.

Come sappiamo, nel 2014, è entrata in vigore l'imposta IUC, ossia un insieme di altre due tasse solitamente pagate dai cittadini sotto altre denominazioni e di una nuova. Infatti la IUC è formata dall'IMU, l'imposta sugli immobili che ormai tutti conoscono e che non comprende più l'abitazione principale ("prima casa"), la TARI descritta prima e la nuova TASI, sui servizi comunali.

Ecco i codici da utilizzare per il versamento della TARI.
Codici TARI - Tassa sui rifiuti

  • I primi due sono utilizzati per il versamento (TARI e TARIFFA). 
  • Gli altri quattro riguardano interessi e sanzioni
Questi codici valgono anche per il pagamento post-controllo.

Avvertenze per la compilazione
I Comuni dovrebbero spedire direttamente a casa il modello F24 Semplificato con i campi già compilati.

In alternativa si può compilare l'F24 semplificato (per visionare il modulo, leggere la guida generale e conoscere altri dettagli sul modello vedi Nuovo Modello F24 Semplificato).

Oltre ai dati personali si devono compilare le seguenti colonne:
  • "Sezione" = EL (cioè Ente Locale)
  • "cod.tributo" = 3944
  • "codice ente/comune" = (dipende dal tuo Comune di residenza)
  • "rateazione/mese rif" = 0101 (se si paga la tassa annuale in una volta sola); 0102 (se si paga la prima rata di due totali); 0202 (se si paga la seconda rata di due totali)
  • "anno di riferimento" = (anno corrente)
  • "detrazione" = (eventuali detrazioni se si ha diritto)
  • "importi a debito versati" = (inserire l'importo da pagare, mettendo i centesimi, anche se non sono previsti; in tal caso scrivere "00" dopo la virgola)
Poi si mette il totale e gli estremi di pagamento (nella compilazione online alcuni dati vengono inseriti automaticamente).

Per il Modello F24 normale, invece, ecco qui:

Compilazione TARI modello F24
Si tratta della "Sezione Imu e altri tributi locali" presente nel modello F24, colonna "importi a debito versati".
  • "codice ente/codice comune" = inserire il codice catastale comunale
  • "ravv." = tracciare una barra in caso di ravvedimento
  • "numero immobili" = inserire la quantità di immobili
  • "rateazione/mese rif" = inserire la sequenza delle rate in questo modo: NNRR, con NN il numero della rata che si sta versando e RR il totale di rate previste. Pagando in una volta sola si scriverà "0101", in due rate, alla prima si scriverà "0102"
  • "anno di riferimento" = l'anno solare relativo all'imposta dovuta. Se si stratta di un ravvedimento inserire l'anno dell'imposta che si sarebbe dovuta pagare.


Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi il tuo commento qui sopra, seguendo le indicazioni per la pubblicazione