Programma Lega Nord, Elezioni Europee (candidati)

Se stai cercando il programma per la prossima tornata elettorale, leggi: Programma Centrodestra elezioni 2018.

Per le elezioni europee, che si svolgeranno nell'unica giornata di domenica 25 maggio dalle 7 alle 23, la Lega Nord ha presentato nuovo simbolo, programma e candidati per il Parlamento di Bruxelles.

Già dal simbolo si può capire la direzione del partito per questa tornata elettorale: "Basta Euro".
Il progetto della Lega Nord è quello di una Europa dei popoli e delle (macro) Regioni.

Programma della Lega Nord per le Elezioni Europee
Nel programma si sottolinea il fatto che la maggior parte delle leggi approvate in Italia derivano da regolamenti e direttive europee, limitando in tal modo la democrazia interna, nazionale.

La Lega vorrebbe modificare alcune procedure. Ad esempio attraverso il diritto di veto nazionale: se il Parlamento dello Stato non è d'accordo con una direttiva europea allora può decidere di non accoglierla e quindi di respingerla.

Si evidenzia il fallimento della moneta (la Lega vuole uscire dall'Euro), della politica di difesa considerata un doppione della NATO, della politica estera, della politica fiscale, delle scelte in tema di diritti e libertà.

Il desiderio è di formare delle grandi aree definite macro Regioni, a prescindere dai confini nazionali.
Poi vengono affrontati alcuni temi specifici. Vediamone alcuni:
  • - No all'inclusione della Turchia nell'Unione Europea, geograficamente estranea, di differente religione
  • - Tutela delle imprese locali rispetto alla concorrenza scorretta di altri Paesi
  • - Come scritto in precedenza si vuole uscire dall'Euro
  • - Contro la cattiva gestione del settore bancario e finanziario
  • - A favore dei programmi per i giovani e la cultura, come il progetto Erasmus, YER Europe
  • - Politica regionale, ruolo chiave per le amministrazioni locali
  • - Maggior tutela dei prodotti nazionali, nel settore agricolo e nella pesca
  • - Maggiore attenzione all'aspetto strategico dei porti di mare e delle ferrovie
  • - Meno sprechi con finanziamenti europei mirati
  • - Controllo dell'immigrazione, cooperazione tra le varie forze di polizia e le unità di prevenzione dell'immigrazione illegale. Presidio costante dei confini con azioni di respingimento
  • - Mercato interno e tutela del consumatore
  • - La riduzione di CO2 è costosa e vana e porta a una deindustrializzazione forzata. Meglio concentrarsi sulla riduzione dell'inquinamento (ad esempio dei motori e degli impianti di riscaldamento)
  • - Energia europea troppo cara
  • - Industria e manifattura, settori chiave per lo sviluppo economico
Per visionare il programma completo, la versione integrale, vedi sotto in "Risorse"

Risorse
Candidati della Lega Nord per le Elezioni Europee
Ecco qui sotto tutti i candidati proposti dalla Lega Nord, nelle cinque circoscrizioni, per le prossime elezioni europee.




Per aggiornamenti leggi ad inizio articolo.

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi il tuo commento qui sopra, seguendo le indicazioni per la pubblicazione