TARI Napoli, tassa rifiuti. Scadenze rate 2018

La TARI fa parte, insieme a IMU e TASI, della più ampia imposta IUC. Serve per garantire il servizio di smaltimento dei rifiuti su tutto il territorio urbano. La TARI è obbligatoria per tutti coloro che posseggono o occupano edifici, case, appartamenti, sia per uso privato (abitazione ad esempio), sia per uso commerciale (i negozi ad esempio).

Si deve fare una distinzione tra utenze domestiche (tassa in base alla metratura e al numero di residenti) e utenze non domestiche (tassa in base alla metratura e al tipo di attività commerciale).


Alla TARI si aggiunge un 5% destinato alla Provincia di Napoli (o Città Metropolitana).

TARI Napoli: Rate (scadenze)

Fermo restando la data della prima rata, da pagare entro il 30 giugno 2018, sono state fissate le nuove scadenze per le restanti rate.

Nello specifico, ecco i giorni entro i quali procedere con il versamento:
  • 1° rata entro 30 giugno 2018 (possibile pagamento in unica soluzione)
  • 2° rata entro 30 luglio 2018
  • 3° rata entro 16 settembre 2018
  • 4° rata entro 16 novembre 2018
Attenzione. Se il bollettino non dovesse arrivare contattare via email, scrivendo agli indirizzi di posta segnalati qui sotto, oppure procedere con il pagando tramite modello F24 (Codice Tributo 3944).

Nel caso arrivi in ritardo, la prima rata si potrà pagare senza sanzioni (contattare il Comune per maggiori dettagli).

TARI Napoli: Tariffe, agevolazioni

Vi riportiamo di seguito i documenti (in formato pdf) contenenti sia le tariffe in vigore per la tassa dei rifiuti a Napoli, sia le agevolazioni previste e le riduzioni, per utenze domestiche (famiglie, privati) e non domestiche (aziende, negozi, commercio...):
Dato che il Comune cambia spesso il link di riferimento, preferiamo indicarvi il percorso da seguire per trovare le informazioni e gli aggiornamenti ufficiali direttamente sul loro sito internet.
Andare alla pagina www.comune.napoli.it
Cliccare su "Aree tematiche"
Dunque scegliere "Tributi locali".
PAGAMENTO

Per il pagamento si devono utilizzare i bollettini recapitati a casa insieme alla comunicazione relativa alla Tari, inviata dal Comune. Oppure usufruire del modello F24 presso gli istituti bancari, inserendo le tariffe segnalate sui bollettini e i codici relativi all'imposta.

Per il pagamento online seguire le indicazioni fornite alla pagina TARI (Tassa sui rifiuti) presente sul sito internet ufficiale del Comune di Napoli (qui sopra vi abbiamo indicato come accedervi). Troverete anche lo strumento per il "Calcolo online".

INFORMAZIONI

Chi non avesse ricevuto l'avviso di pagamento, può contattare via email gli uffici, specificando il proprio cognome, nome, indirizzo di residenza e codice fiscale.
Maggiori informazioni presso il Servizio Accertamento Entrate Comune di Napoli, in corso A. Lucci 82. Da lunedì a venerdì, ore 8.30-12 e ore 15-18.30 (tranne agosto). Per la stampa del modello F24 basta recarsi presso le varie Municipalità dislocate in città.

Telefono 081.7953896 - 081.7953778 - 081.7953759. (da lunedì a venerdì, ore 9-13)
Fax 081.795.3719

Articoli precedenti

2014 - Da quest'anno la Tares è diventata TARI. Un nuovo nome ma si riferisce sempre alla tassa sui rifiuti. Il Comune di Napoli da comunicato alcune utili informazioni al riguardo.
Dal 2014 non sarà più applicato l'incremento di 0,30 euro a mq per servizi indivisibili. Gli importi della TARI si basano sulle ultime dichiarazioni fornite dai cittadini entro il 1° gennaio.

2013 - La TARES (Tributo sui Rifiuti e sui Servizi) sostituisce la vecchia TARSU (Tassa smaltimento Rifiuti Solidi Urbani). Ecco le tariffe 2013
Chi è intestatario di conto corrente postale può effettuare il versamento Tares 2013 direttamente online sul sito delle Poste Italiane. Il Codice Catastale del Comune di Napoli è F839.

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi il tuo commento qui sopra, seguendo le indicazioni per la pubblicazione