Imprese individuali, Posta Elettronica Certificata (PEC) obbligatoria

Le imprese individuali devono avere un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC).

Per coloro che non si sono ancora messi in regola con questo strumento di comunicazione è stata fissata una scadenza: 30 giugno 2013

L'indirizzo deve essere poi comunicato al Registro imprese, attraverso il servizio “Pratica Semplice” del portale registroimprese.it.

Per iscrivere la PEC è necessario essere in possesso di un dispositivo di firma digitale. L'iscrizione non prevede alcun onere in diritti, bolli e tariffe.

L'obbligo era già in vigore per le società. Con il "decreto legge Sviluppo bis", ora, saranno interessate anche le piccole imprese individuali.

La PEC permette di sostituire la carta in diverse operazioni, in modo veloce, sicuro e certificato, riducendo i tradizionali costi che i vecchi sistemi procurano.

Un utile sistema per comunicare con Camere di commercio, amministrazioni "digitalizzate" (Inps, Inail, Agenzia delle Entrate ed enti locali).

In Italia son già oltre 5 milioni gli indirizzi di Posta Elettronica Certificata, per un totale di circa 91 milioni di messaggi all'anno.

(Fonte Camera di Commercio di Torino)

Risorse
Potrebbe interessarti:
05 / 06 / 2013

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi il tuo commento qui sopra, seguendo le indicazioni per la pubblicazione