Canone Rai: obbligatorio anche per computer, monitor e smartphone?

Dopo anni di dubbi, perplessità, proteste, dovute ad un'interpretazione non facile di una legge (quella legata al Canone Rai) risalente al 1938 (mai modificata, forse, proprio per questo vizio "pasticcioso", tipico italiano, di complicare tutto e allontanarsi con giri di parole dai concetti chiari e semplici), il Ministero dello Sviluppo Economico (Ministro Corrado Passera, Governo Monti) e la Direzione dell’Agenzia delle Entrate (Attilio Befera) hanno, finalmente, fornito alcuni chiarimenti con una nota ufficiale (febbraio 2012).

Era infatti attesa da almeno 15 anni una spiegazione circa l’articolo 1:
Articolo della Legge sul Canone Rai

Soprattutto con la diffusione di videotelefonini, smartphone, computer, internet, ecc... . Qualcuno raccontava anche di essere stato obbligato a pagare il canone per il possesso di videocitofono. Viene quindi specificato, dalla nota, che la normativa

"si riferisce al servizio di radiodiffusione e, pertanto, non include altre forme di distribuzione del segnale audio/video (p.es. Web Radio, Web TV, IPTV) basate su portanti fisici diversi da quello radio".
Per definizione,
"Un apparecchio privo di sintonizzatori radio operanti nelle bande destinate al servizio di Radiodiffusione non è ritenuto né "atto", né "adattabile" alla ricezione delle radioaudizioni".
ALCUNI ESEMPI UTILI

Le prime due tabelle riguardano apparecchi "atti" e "adattabili" alla ricezione.
La terza tabella, invece, gli apparecchi "non atti e non adattabili" alla ricezione

Tipologie di apparecchiature atte alla ricezione della Radiodiffusione

- Ricevitori TV fissi
- Ricevitori TV portatili
- Ricevitori TV per mezzi mobili
- Ricevitori radio fissi
- Ricevitori radio portatili
- Ricevitori radio per mezzi mobili
- Terminale d’utente per telefonia mobile dotato di ricevitore radio/TV (esempio cellulare DVB-H)
- Riproduttore multimediale dotato di ricevitore radio/TV (per esempio, lettore mp3 con radio FM integrata)

Tipologie di apparecchiature adattabili alla ricezione della Radiodiffusione

- Videoregistratore dotato di sintonizzatore TV
- Chiavetta USB dotata di sintonizzatore radio/TV
- Scheda per computer dotata di sintonizzatore radio/TV
- Decoder per la TV digitale terrestre
- Ricevitore radio/TV satellitare
- Riproduttore multimediale, dotato di ricevitore radio/TV, senza trasduttori (per esempio, Media Center dotato di sintonizzatore radio/TV)

Tipologie di apparecchiature né atte né adattabili alla ricezione della Radiodiffusione

- PC senza sintonizzatore TV
- monitor per computer
- casse acustiche
- videocitofoni

Risorse: Canone RAI
(importi, scadenze, ritardi, disdetta).

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi il tuo commento qui sopra, seguendo le indicazioni per la pubblicazione