Roma, iscrizione online asilo e graduatorie (scuole dell'infanzia)

Asilo, o scuola dell’infanzia, riguarda i bambini di età dai 3 ai 6 anni.

Il Comune di Roma comunica proprio in questi giorni che a breve saranno pubblicate le graduatorie relative all'iscrizione presso le scuole dell’infanzia situate sul territorio. In basso, nella sezione "Risorse", trovi i collegamenti utili per accedere alle informazioni.

L'iscrizione avviene solo online, via internet, sul portale web ufficiale della Città di Roma.

Come si fa l'iscrizione negli asili di Roma
Prima di tutto si deve procedere con l'autenticazione sul sito internet del Comune. Andare su "Area riservata" e poi "Accesso utente". Si può entrare esclusivamente con la propria identità digitale SPID. Chi si è registrato in precedenza sul sito web di Roma Capitale potrà utilizzare queste credenziali ancora per un po' di tempo, fino al 30 giugno 2020. Dopodiché servirà solo lo SPID.

Andare sul portale web ufficiale. Una volta aperto il sito, cercare la voce "Servizi" nel menù orizzontale, poi"Servizi Online"; nella pagina che si aprirà, sulla sinistra andare su "Scuola", poi "Scuola dell'infanzia" e cliccare su "Iscrizione e graduatorie".

Qui trovate, nel sommario, due titoli: "Domanda on line Scuola dell'Infanzia" e un'altra voce "Graduatorie Scuole Capitoline dell'infanzia" da seguire con un click.

Sotto il sommario viene descritta la procedura da seguire: dopo l'autenticazione con SPID si potrà accedere alla funzionalità "Domanda Infanzia On-line".

Come fare domanda
Una sola domanda per ogni bambino. Nella compilazione, le sezioni contrassegnate con l'asterisco "*" sono obbligatorie. Se non si posseggono tutti i dati e/o i documenti da allegare si può salvare la richiesta come "bozza", per poi riprenderla in un secondo momento e completarla.
Si dovrà indicare la scuola scelta per i propri figli, in base alla propria residenza, a quella dei nonni, al luogo del lavoro).

Sempre online, sarà possibile seguire lo stato di avanzamento della domanda.

Requisiti per l'iscrizione
  • Età: aver compiuto 3 anni (e non ancora 6) entro il 31 dicembre (chi compie i 3 anni nel mese successivo, gennaio, potrà essere iscritto solo se rimarranno posti liberi).
  • In regola con le vaccinazioni previste.
  • Residenza nel territorio di Roma Capitale (accettazione domanda con riserva per coloro che sono in attesa di residenza o trasferimento di residenza).
Periodo di tempo, scadenza. Per l'anno scolastico 2019-2020 si potrà inoltrare richiesta dal 16 gennaio al 6 febbraio 2019, seguendo le indicazioni fornite nel bando.
Entro il 26 aprile 2019 si dovrà accettare, sempre online, il posto proposto. Altrimenti si rischia l'esclusione.

Orari asili
  • da lunedì a venerdì, ore 08-13.20 (sezioni antimeridiane).
  • da lunedì a venerdì, ore 08-17 (sezioni a tempo pieno).
Costi della Scuola d'Infanzia. La frequenza è gratuita. E' prevista una quota da pagare in base al
valore ISEE per coloro che scelgono il tempo pieno e/o per coloro che intendono utilizzare il servizio di trasporto.

Graduatorie. Vengono pubblicate online sempre sul sito internet di Roma Capitale, oltre che nelle sedi dei Municipi e presso le scuole. Il proprio punteggio lo si può verificare inserendo il codice fiscale del genitore e del figlio o della figlia.
Il ricorso è possibile entro dieci giorni dalla pubblicazione delle graduatorie provvisorie.

Informazioni
Nel caso vi siano dubbi, contattare gli uffici di competenza.
  • Assistenza, informazioni: telefono 06.0606
  • Assistenza presso gli uffici URP Municipali
  • Urp Dipartimento Scuola: telefono 06.671070353 - email urpscuola@comune.roma.it.
Risorse
Segue testo del passato

Accettazione domanda. Sempre con procedura online, l'assegnazione verrà comunicata entro il 5 giugno. Se non si accetta il posto destinato decade l'iscrizione.
Requisiti asilo Roma. Residenza a Roma. I bambini devono avere almeno 3 anni e non averne più di 6 prima del 31 dicembre. Per chi compie 3 anni dopo, entro il 31 gennaio, potrebbe trovare posto solo se rimangono posti liberi alla fine. In altri casi particolari potrebbero essere inclusi anche coloro che compiono 3 anni prima del 30 aprile (contattare in questo caso gli uffici comunali).
Stranieri. Classi omogenee: si cerca di mettere insieme più bambini della stessa lingua, cercando anche l'integrazione con i bambini italiani (massimo 5 stranieri per classe).

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi il tuo commento qui sopra, seguendo le indicazioni per la pubblicazione