Referendum, commenti e opinioni degli italiani

Riportiamo qui di seguito la seconda parte dei commenti (dal 251esimo in poi) pervenuti al nostro portale d'informazione, relativamente all'articolo "Referendum 2011, i quattro quesiti", sul quale è rintracciabile la prima parte dei messaggi.

  1. Alessandro - Mi unisco a coloro che voteranno 4 si. e veramente indispensabile dire la nostra opinione. spesso i politici al potere fanno cosa sbagliate. Sta a noi correggerle. proprio con i referendum. forza quindi non state con le mani in mano. andate a votare siii.
  2. Miglioriamo l'Italia - ASSOLUTAMENTE SI!!! Ma non è un Si per seguire la massa come i caproni, è una scelta ragionata... ma chi sono quei pazzi che pensano che l'energia nucleare sia un fatto positivo?? D'accordo che si ricava una grossa fonte di energia, ma stiamo parlando di Fissione nucleare e non Fusione, ovvero quella sporca che produce scorie radioattive che durano centinaia di migliaia di anni... immaginati se tutti avessero centrali nucleari, da qui a 1000 anni avremmo ancora le scorie di quando abbiamo iniziato, e DOVE le mettiamo??? E poi un'altra cosa, loro parlano che le centrali sono sicure che possono verificarsi incidenti una volta ogni mille anni.... intanto in soli 70 anni di storia nucleare abbiamo avuti ben 14 incidenti e le conseguenze in alcuni paesi dureranno per migliaia di anni RIFLETTETE!! Se questa Italia va a rotoli è colpa degli Italiani, per il nostro modo di pensare e agire. Oltre al cibo e alla moda siamo famosi all'estero per la mafia e i nostri governi (che poi non ho ancora capito la differenza)
  3. Pantalone - Bravo angelo, viva la sardegna, siete un meraviglioso esempio da imitare. mandiamoli i casa sti farabutti che ci governano
  4. Anonimo - Votiamo si perché in questo paese non sanno gestire nulla non si sapranno gestire nemmeno il nucleare, tanto poi le spese le fanno gli italiani con scorie e quant'altro. votiamo si perché l'acqua è un diritto sacrosanto e di tasse ne paghiamo fin troppe! votiamo si perché la legge deve e ssere uguale per tutti! tutti coloro che commettono un reato devono essere processati anche per mostrare la propria innocenza, se è il caso!
  5. Mary - In Italia i referendum di leggi sono ABROGATIVI: quindi se desideri eliminare questa legge ovviamente dici "si" se decidi di lasciare la norma attiva dici "no. Per le leggi costituzionali i referendum sono CONFERMATIVI: dicendo si intendi lasciare attiva la norma, dicendo no la elimini
  6. Andry 76 - Se non voti fai il loro gioco è importante votare 4 si per far vedere che il cittadino esiste , difendiamo i nostri diritti e il nostro futuro
  7. Salvux - Andate a votare e almeno questa volta usate il cervello è molto importante.
  8. Andrè - Andiamo ad votare tutti SI
  9. Anonimo - Votate no no no no
  10. Anonimo - Perchè non vengono modificate le norme del referendum? Aboliamo il quorum del 50% + 1. Chi non va a votare è perchè non è interessato all'argomento e non è giusto che per colpa loro il referendum sia nullo con la conseguenza di aver sprecato soldi e tempo assegnando la vittoria ai soliti filibustieri.
  11. Susi - è importante andare a votare, bisogna stare attenti perché votare sì, come farò io, significa non essere d'accordo sulla privatizzazione dell'acqua e sul nucleare, ecc. Mi raccomando non andate al mare, fate prima il vostro dovere di cittadini
  12. Fede - Io al primo nn voterò x niente xkè ancora nn ho capito di ke si tratta, mentre x gli altri voto rispettivamente SI NO SI!!
  13. Renato - Rispondo a Carlo e company: Privatizzando l'acqua faremo la fine della privatizzazione della benzina. Qualcuno la paga di meno rispetto a prima? Ovunque io vada trovo sempre il padrone...
  14. Paolo - Non facciamo il solito sfogo sul web...muoviamoci.altrimenti non cambierà mai niente
  15. Franco - Andrò a votare ovviamente si si si si la mia preoccupazione è che non si raggiunga il 50% più 1
  16. Figo - Votiamo 4 no oppure non andate votare
  17. SWAMI 8 - Alcuni Referendun fatti in passato erano veramente inutili... e non sono andata a votare, ma il 12 Giugno andrò a votare ... e voterò SI!!!!
  18. Teniamocilalibertà - Ragazzi e fondamentale andare a votare per far sentire la nostra voce di cittadini e non di sudditi loro giocano sul fatto di anastetizzare la nostra volonta e la nostra coscenza per fare poi quello che vogliono per i loro interessi e per i loro gudagni. ricordiamo sempre che se siamo pgri per noi non lo possiamo essere per i nostri figli e nipoti, quindi in massa a votare come in sardegna. ciao. e buon voto
  19. Anonimo - Io sono d'accordo sull'abrogazione di tutte queste leggi tranne il legittimo impedimento. Non perché Berlusconi è nei guai. Semplicemente perché come accade negli altri paesi (in Francia caso Chirac), si dovrebbe aspettare che il premier finisca il suo mandato per giustiziarlo, almeno che quest'ultimo dia le sue dimissioni. Cui siamo di fronte a una questione morale. Le dimissioni di un rappresentante del popolo dovrebbe avvenire se il rappresentante del popolo è soggetto di uno scandalo. Cosa impensabile in Italia.
  20. Teniamoci la libertà - Mirano a regalare favori e miliardi alle solite lobby economiche e finanziarie. dicono che l'energia nucleare costa meno. ditemi quanto deve spendere adesso il Giappone per risanare il disastro ditemi se mai ci riusciranno. e ditemi anche poi le spese chi le pagherà. ma i cittadini come sempre e tutto questo per l'arricchimento di pochi
  21. Peppe - Ho letto quasi tutti i quesiti, mi è parso di non notare nessuno che dica di comprare anche l'acqua che beve, almeno nella provincia di Salerno la forza idrica e poco quindi siamo costretti ad istallere autoclavi con serbatoi dove l'acqua si deposita per giorni, quindi a mio modesto avviso, oltre al danno la beffa di pagare due volte l'acqua quando dovrebbe essere gratis. Quindi sisisisisisisisi cento volte si al referendum contro la privatizzazione dell'acqua
  22. Antonio - Sono più che convinto che gli interessi di pochi prevalgano sempre sugli interessi della massa che costituisce poi la Nazione. Mi chiedo, perché i referendum non sono più chiari e comprensibili a tutti? perché non semplificano per essere comprensibili per essere compresi anche da anziani e meno abbienti? Per raggiungere il cuorum ci vuole anche semplicità nell'esporre i concetti dei referendum.Ad ogni buon conto andiamo a votare con un bel POKER di SI
  23. Federico - Referendum = massima espressione di democrazia questo non è come votare Bianchi o Rossi qui è come essere parlamentare per un giorno ed accettare o negare qualcosa che già ci hanno imposto come se noi non esistessimo. Il 12 e 13 /06 abbiamo la possibilità di dirgli che non è così ACQUA - possiamo bere (quasi) solo quella che ci viene fornita dall'acquedotto, i fiumi sono inquinati, le piogge sempre più acide e le falde sempre più contaminate (eccetto poche realtà). NUCLEARE - chi compra una centrale nucleare non lo fa per beneficenza lo fa solo per il Dio €uro.
  24. Quindi pensate a cosa conviene fare meglio a lui e non solo cosa credete di avere voi. in piu se durante l'età della pietra fosse stata costruita una centrale nucleare le sue scorie oggi sarebbero intatte e ancora altamente radioattive mentre i suoi contenitori e bunker non lo potrebbero essere, pensate al futuro senza egoismo. LIBERO IMPEDIMENTO - ogni uomo o donna è uguale difronte alla legge. Qualcuno arbitrariamente a deciso che alcune persone non devono essere proprio uguali nemmeno difronte alla legge per motivazioni, che secondo chi ha fatto la legge, sono state spiegate. Una persona comune non può che accettare questa situazione qualunque sia il suo punto di vista, ECCETTO in questo caso grazie al referendum. Queste 3 leggi sono state scritte ed approvate da persone a cui non importa se tu sei d'accordo o meno il nucleare era gia bocciato sotto referendum ma è stata fatta una legge che ne prevede la riapertura senza chiedere il consenso hai cittadini che si erano già espressi in passato in modo contrario(il popolo è al di sopra di qualsiasi parlamento) infatti questo referendum non è stato richiesto da chi ha fatto questa legge, ponendosi il dubbio se dopo questo periodo le cose potessero essere cambiate, (quindi CHIEDERE hai cittadini una possibile riapertura) ma è stato richiesto da chi si è sentito usurpato del suo diritto espresso in modo inequivocabile 30 anni fa. in conclusione chi non riesce a capire che votare in un referendum non è affatto come votare il proprio finto rappresentante, ma è la vera espressione di democrazia ora davvero sbiadita, allora (se non capisci questo) tu meriti ben poco di quello che hai perché non ti appartiene, è delle persone che hanno sacrificato i loro intessi la loro libertà e in parecchi casi anche la vita, per farti vivere e vedere quello che hai oggi, e che noi stiamo orgogliosamente distruggendo. 12-13/06 FELICE DI ANDARE ALLE URNE
  25. Simona - In Spagna migliaia di giovani alzano le chiappe e vanno in piazza a contestare i politicanti rapaci e incompetenti, noi italioti invece di agire andiamo al mare a mostrar le chiappe chiare. Avremo proprio quello che ci meritiamo:acqua carissima, scorie radioattive in giardino e politicanti impuniti. Basta che poi non ce ne lamentiamo però!
  26. Luca - Io da precario e diffidente e ormai disperato .... non credo ormai nella politica
  27. Irene - Il voto è il modo per esprimere la propria idea, quindi espressione dell'intelligenza dell'uomo. il 12 e il 13 giugno votate quattro "SI"perché l'acqua è un benePUBBLICO e non DEVE essere gestito da privati per soddisfare loro interessi;votiamo SI per evitare disastri nucleari(DAL PRESENTE DIPENDE IL FUTURO...pensiamo alle generazioni future); votiamo SIIIIIIIIIIIIIIIII perché LA LEGGE è UGUALE PER TUTTI e non permettiamo che qualcuno possa farne uno strumento per garantirsi immunità e impunità.Il futuro è anche nelle nostre mani!
  28. Sveglia - LEGITTIMO IMPEDIMENTO autorizza il presidente del consiglio e i ministri, per tutta la durata del loro mandato a non comparire in tribunale nei processi penali in cui sono imputati. i magistrati devono accettare il loro ricorso al legittimo impedimento e RINVIAREle date dei processi. Tutto garantirebbe il sereno svolgimento delle funzioni loro attrubuite. legittimo?sereno svolgimento delle funzioni o sereno svolgimento dei cavoli loro?Rinvio delle date dei processi?per continuare ad agire indisturbati? votiamo SIIIIIIIIIIIIIIIIII in massa
  29. Andreas PER CAV. FRANCO (TROISDORF) - Vivo a Bonn da 2 anni, ma nonostante aver fatto tutte le adeguate comunicazioni allo scorso turno elettorale non mi è arrivato nessun plico... Come dovrei regolarmi?? Probabilmente apparteniamo alla stessa circoscrizione consolare. Grazie Andreas
  30. Puntini sulle U per EDT - Anonimo si riferiva alle prime righe dell'articolo in questa pagina: "Si vaota sì se si è d'accordo, no se si è favorevoli" che è una tautologia. Chi ha scritto l'articolo pare abbia le idee un pò confuse o poca padronanza della lingua e della chiarezza. Non credo che anonimo sia un imbecille e non sappia come funziona l'istituto del referendum abrogativo (questo sì un'idiozia) italiano... Buon proseguimento e buona lettura non superficiale a Lei...
  31. EDT per Puntini sulle U - Salve, forse sta facendo un pò di confusione: il lettore Anonimo non ha riportato la frase esatta, ha tralasciato un "non", molto importante. Infatti nell'articolo trova scritto "si vota SI se non si è d'accordo, si vota NO se si è favoreli" alla privatizzazione dell'acqua, alla produzione di energia nucleare, al mantenimento del legittimo impedimento. Buon proseguimento
  32. Benjamin Global - Forse a qualcuno gli è sfuggito un particolare molto importante. Supponiamo che al quesito sul nucleare vinca il "NO", si costruiscono le centrali , entrano in funzione e producono, oltre ad energia anche, come sappiamo, scorie, queste... che fine faranno? chi li smaltirà? la Camorra o la 'ndrangheta? e un'altra cosa, dove si costruiscono? in Calabria, Abruzzo, o Friuli? non credo che si costruiranno in Lombardia? io in Calabria non li voglio anche se qui il governo calabrese sarebbe molto interessato a costruirne una. Alle persone con coscienza -votate si - fatelo per i vostri figli e nipoti che non hanno colpe.
  33. Anonimo - Pazzi. il nucleare è veleno è una bomba a orologeria. ci ucciderà tutti, i nostri figli i nostri nipoti.....credo che la salute venga prima di ogni cosa... se stare avanti significa inquinare e uccidere, ditemi voi.....
  34. Silvia - Andiamo a votare SI tutti... e ricordate portateci anche i vostri NONNI!!!
  35. Paolo - Io ho un dubbio sul primo quesito. Cosa intendono per "servizi pubblici"?? Insomma, io per la privatizzazione dell'acqua non ci sto... ma tra i servizi pubblici ci sono anche i rifiuti, l'assistenza anziani, i trasporti... Insomma, con la privatizzazione di questi settori, le spese sono diminuite e i servizi migliorati... Non so se abrogare anche questa legge... Qualcuno di voi sa qualcosa in merito??? I politici stendono un velo di ignoranza per mantenere il potere che ci appartiene!!
  36. Anonimo - Votare è un diritto e dovere di ogni cittadino che si rispetti e la dimostrazione di avere senso civico. Quindi l'imperativo è andate a votare per voi e per i vostri figli, per gli altri, per un futuro migliore, per esprimere la propria opinione (che sia sì o sia no). Credo che ad oggi si possa costruire una centrale nucleare sicura, ma non per questo voterò no anzi il mio voto andrà al sì perkè: 1.non credo che il nucleare risolva il fabbisogno energetico di un paese 2. le scorie che vengono prodotte sono praticamente eterne e molto spesso difficili da gestire 3. esistono altre fonti di energie che possono essere utilizzate. In Italia la possibilità di produrre energia è molteplice:
  37. 1. ad oggi il territorio italiano è pieno di centrali idroelettriche e per quanto sono a conoscenza è stata sfrutata al meglio questa risorsa parecchi anni fa, occorre un revamping di tutte le centrali idroelettriche già presenti per dare un aiuto alla nostra continua richiesta di energia
  38. 2.moltezone del nostro paese possono essere ulteriormente sfruttate per installare delle centrali eoliche
  39. 3. idem per la geotermia
  40. 4. l'energia solare viene spesso definita energia "pulita", ma ogni tipologia ha i suoi pregi e difetti (più o meno marcati). Non molti sanno che lo smaltimento di un pannello solare ha un impatto ambientale molto elevato.
  41. 5. i combustibili fossili vengono denigrati vengono accusati di emettere troppi gas serra nell'ambiente. Ma voglio ricordarvi che con le nuove tecnologie le emissioni sono veramente minime e controllate.
  42. 6. utilizziamo l'energia prodotta dai nostri rifiuti, pensiamo ai termovalorizzatori...ho visto e conosciuto un impianto di termovalorizzazione e al contrario di quello che si pensi la quantità di diossina e ossidi di azoto (i più nocivi gas serra) emessi sono annullati. Le tecniche di abbattimento ad ora conosciute sono efficaci. il vero problema però rimane la sete di tecnologia e di benessere del nostro paese che fa aumentare il fabbisogno energetico. Rinunciare alcondizionatore in estate o ad avere 25 gradi in casa in inverno o portare a scuola i figli in macchina andare a prendere il pane in macchina che uccidono il nostro ecosistema. Resistere al caldo (nel limite del possibile è ovvio) mettere un maglione in più in casa invece cha alzare il riscaldamento o peggio ancora ostinarsi a mantenere il sistema centralizzato (milioni di camini accesi sono peggio di un grande camino con una portata pari a quei comignoli perkè è più controllato ed è più semplice abbattere gli inquinanti). Non utilizzare la macchina per qualsiasi cosa ma fare una passeggiata. Tutto questo per dire che nessuna fonte energetica potrà mai risolvere il fabbisogno energetico di una società in cui il fabbisogno energetico cresce esponenzialmente. Nessuna energia è totalmente pulita e ogni fonte energetica ha dei pro e dei contro. Il nucleare è però quella con i contro più importanti. Privatizzare il bene più prezioso che abbiamo non mi sembra una mossa troppo intelligente, vorrebbe dire che le società avrebbero modo di speculare sempre più su un bene di cui nessuno può farne a meno. Il quarto è del tutto ridicolo un offesa verso tutti i cittadini non voglio neanke commentarlo. Andiamo a votatre e diamo la nostra opinione.
  43. Vincenzo - Andate a votare è un diritto e un dovere riflettete e votate SI andiamo numerosi cerchiamo di raggiungere il quorum almeno questa volta tvb ITALIA
  44. LoLa - Il referendum è l'unico mezzo di rappresentanza diretta che abbiamo, l'unico mezzo attraverso il quale possiamo impedire che i politici mettano in atto delle vergognose azioni. non è sufficiente la prova elettorale per far capire che noi elettori ci siamo sentiti traditi perchè se aspettiamo le elezioni loro nel frattempo hanno già approvato leggi o emanato decreti. questo referendum è importante ma se ne parla POCO. si parla dei problemi del premier ma non del nostro futuro. Bisogna INFORMARSI questo dobbiamo fare se non vogliamo essere marionette nelle mani dei politici che noi votiamo ma che sono sempre più interessati alla poltrona. RIFLETTETE e INFORMATEVI
  45. Madrock - 3 si e 1 no ;)
  46. Anonimo - Io voterò 4 si. Naturalmente come sempre i quesiti sono scritti in modo difficile. Spero che la gente non si lasci ingannare.
  47. Romeo - Sai perchè i referendum li fanno sempre durante la stagione estiva? Perchè essendo solo abrogativi chi è contrario invita gli elettori ad andare in spiaggia (vedi i 4 quesiti). Andrò a votare con 4 SI
  48. Nicola - Piccola nota per gli amici del forum: l'Italia si è impegnata con una serie di trattati internazionali a ridurre le emissioni di CO2 in atmosfera, pena il pagamento annuale di pesanti multe (o meglio, paghiamo paesi meno sviluppati perchè ci cedano le loro quote di inquinamento che ancora non coprono). Ad oggi, nonostante anni di "conto energia" sul fotovoltaico e su altre fonti rinnovabili non siamo riusciti ad incidere in modo significativo sulla nostra produzione di CO2, questo perchè il 75/80% del nostro fabbisogno energetico è ancora prodotto da combustibili fossili che sono altamente inquinanti. Io vivo vicino a 2 centrali termoelettriche e vi garantisco che c'è un altissimo tasso di giovani donne che a 30 anni hanno la tiroide bruciata, per non parlare di altre patologie al sistema respiratorio e di tumori. Le centrali nucleari, che troviamo da decenni in Francia, Spagna, Germania, Inghilterra, ex Jugoslavia, Svezia, e tanti altri paesi in Europa, non generano inquinamento nel loro esercizio ma esclusivamente scorie che devono essere adeguatamente smaltite. Detto questo, mi sembra che ognuno possa pensarla come vuole (e condivido le perplessità sulla gestione all'italiana di scorie e centrali) ma sappiate che non c'è solo disinformazione da parte del governo ma anche da parte di chi sostiene il sì: troppo comodo parlare di lobby del nucleare, Cernobyl e Fukushyma, pensate che se passa il sì continueremo ad essere avvelenati tutti i giorni dai combustibili fossili e continueremo a pagare ogni giorno cifre sempre più importanti perchè non siamo in grado di ridurre le emissioni di CO2. Spero che qualcuno di voi rifletta di più, pensate con la vostra testa e non fatevi influenzare da nessuno!
  49. Gabri - Per rispondere a fabrizio è vero vicino a noi ci sono centrali nucleari e noi paghiamo fior di quattrini, ma visto come vanno le cose da noi vedi (strade ponti ospedali scuole ecc.) tu ti fideresti alla costruzione di una centrale nucleare. perché il governo non aiuta i comuni le provincie anche i singoli cittadini ad installare nelle proprie case o strutture pubbliche all'installazione di pannelli solari. Se l'aiuto fosse concreto ognuno di noi opterebbe per una soluzione senza pericolo. Andiamo in massa a votare SI SI SI SI
  50. Uno del sud.. d'Italy - Referendum..da non commentare in quanto validissimo...ormai in Italia dovremmo ricorrere più spesso ai referendum...per raddrizzare il Paese...referendum sulla sanità...in Puglia si paga di più il tiket...in Lombardia di meno=non sense!!!ridicolo...referendum sul lavoro... ai giovani....sulla scuola pubblica...la più povera in Europa in riferimento agli stipendi dei professori...una laurea, tanti sacrifici e soldi...per essere sottopagati ...ma questo vale anche per le altre lauree...aboliamole e rendiamo gli istituti superiori altamente qualificati...le università sono diventate un PARCHEGGIO per i più RICCHI...che poi hanno il posto assicurato...da chi?...immagginate...le fabbriche che inquinano...le discariche che non servono più...ma vi rendete conto in che paese viviamo??????voglio emigrareeeee è l'unica soluzione...ma forse è questo che qualcuno....vuole??? risolve così i problemi...come quello del taglio della spesa pubblica...potrei continuare all'infinito!!!
  51. Mec - Io voterò si per tre referendum, ma non prenderò la scheda sul nucleare, non serve perchè i politici hanno già deciso; abbiamo già votato in passato e a prescindere dal risultato le centrali le faranno ugualmente.
  52. Sudista - Sì volli sì... fortissimamente sì...avanti con altri referendum ...unica soluzione ai nostri mali
  53. Anonimo - L'acqua deve essere pubblica. Sono contraria al nucleare
  54. Davide - Votate 4 si perchè mio padre mi ha lasciato in eredità l'acqua pubblica e non voglio che pochi la gestiscano perchè tornano alla carica con il nucleare anche se l'Italia ha già detto che non la voleva anni fa... ma oggi più che ieri questa fonte di energia è superata, pericolosa (Pensate solo al fatto che viviamo in un paese ad alto potere sismico!) perchè il presidente del consiglio, che piaccia o no, è un cittadino come me e deve rispettare le leggi come me. Non deve essere un intoccabile.
  55. AssoRoberto - Io solitamente non vado sempre a votare, perchè ormai ho perso la fiducia nelle istituzioni e sopratutto nei politici, che fanno solo i loro porci comodi, fregandosene degli elettori che li hanno mandati lì a governarci. Cmq detto questo, vi assicuro che al mio paese stò facendo la propaganda elettorale perchè voglio che a votare a questo referendum, ci vadano tutti e votino 4 SI, perchè solo non andando a votare possono nuovamente fare quello che vogliono, e questa volta non deve accadere, è troppo importante!!!!!!!!! Ricordate SI SI SI SI !!!!
  56. Pablo - Ssssssiiiiiiiii a tutti e 4 e andiamo a votare altrimenti si che fanno come piace a loro....
  57. (300esimo commento)
  58. Paolo - Ci sarò per votare NO! speriamo vincano i NO, altrimenti torneremo all'età della pietra!!!!!
  59. Rogero - Si si si no!
  60. Domenico - Io credo che non andare a votare sia sbagliato. Il proprio parere, soprattutto del referendum in questione, bisogna darlo. Votate con coscienza. Votate SI.
  61. Guido - Ognuno pensi ciò che vuole il problema è che io sono favorevole al nucleare, ma nn alla gestione delle centrali da parte dell'attuale classe dirigente italiana, con scorie in mano alla mafia e sottereate a caso in fondo al mare, magari nel golfo di Napoli, nn sono abbastanza onesti per poter dormire sonni tranquilli!!!
  62. Fabri - Speriamo che la Corte Costituzionele consenta di fare il Referendum contro il nucleare perchè proprio ieri la Camera ha dato la fiducia chiesta dal Governo al decreto legge Omnibus che impedirebbe la costruzione di centrali nucleari in Italia impedendo così gli italiani a potersi esprimersi in merito. Io dico andiamo a votare, si no scheda bianca nulla ma andiamo a votare. Ogni voto è importantissimo per raggiungimento del quorum. Io voto 4 si. A chi prefersce andare a mare dico che non bisogna andare 4 volte, basta andare una volta e votare...e votare SI!
  63. Ele - Voterò due NO e un SI!!
  64. Anonimo - Mi chiedo per quale motivo dobbiamo affidare la nostra vita, il futuro dei nostri figli e di tutte le generazioni future a 250 parlamentari la cui età media si aggira dai 65 ai 90 anni. Non hanno distrutto già abbastanza in questi ultimi 30 anni la Nostra Italia. Prendono pensioni da principi e negli ultimi dieci anni hanno permesso che milioni di persone in Italia perdessero il lavoro dall'oggi al domani. Non meritano rispetto.Se possono decidere che milioni di persone da un giorno all'altro non abbiano più un posto di lavoro allora forse dovrebbero anche loro non avere più un lavoro: Se stiamo a casa noi è giusto che anche loro stiano a casa ma non stipendiati proprio come noi. Il futuro dei nostri figli è in mano a persone senza scrupoli e senza capacità reali. I nostri figli non ci perdoneranno mai per aver permesso a queste persone si portar via le speranze di avere una famiglia. Il loro unico obbiettivo e il PIL. Non si parla più di famiglie, uomini, donne, bambini ma solo di Pil, cemento e petrolio. Ma di quanti soldi avranno bisogno per colmare definitivamente la loro famelica ambizione? Noi siamo italiani. Nella nostra cultura abbiamo storia, musica, arte e un patrimonio artistico che nessun altro paese al mondo può vantare. Tutto il mondo potrebbe ammirarci guidati da persone che siano capaci di AMARE veramente La Nostra Italia. Patria nessuno sa più cosa vuol dire il significato di questa parola comprendono solo Pil.
  65. Anonimo - andiamo tutti a votare scrivete parlatene con tutti colleghi amici sopratutto anche con gli anziani facciamo votare anche i nostri nonni obbligati su un letto ma votiamo tutti per far capire che non possono toglierci la libertà di bere un bicchiere d'acqua se non abbiamo un lavoro per poter pagare la bolletta. Dico ma ci fanno o ci sono? Ma che si vadano a nascondere!!!! scrivete popolo della rete e parlate con tutti.
  66. Kasì - Votate 4 SSSSSSSSSSSSSiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii, Mi raccomanda!!! Però bisogna andare TUTTI a VOTARE , mi raccomando , Siate
  67. Saggi.....
  68. Anonimo - Se anche avessi un minimo dubbio il 12 giugno voterei 4 volte SI' per i miei bambini perchè per loro desidero solo il meglio e il nucleare non si può definire "il meglio". Per il referendum sulla privatizzazione dell'acqua non ho commenti: c'era bisogno di un referendum?
  69. Facoltativo - X Silvia. Andate affan bicchiere (alla Santoro) tutti: portatevi anche i bisnonni, gli amici e tutti quegli sproveduti che sull'onda dell'emotività e dell'ignoranza in materia pongono in seria difficoltà lo sviluppo del nostro paese e l'avvenire delle nuove generazioni. Se vincessero i sì diventeremmo una volta per tutte una colonia del resto d'Europa, dovendo dipendere in tutto, a cominciare dall'energia, dall'estero.
  70. Anonimo - 4 volte SI
  71. Realista - Perchè, adesso non la paghi l'acqua al tuo comune o alla società che ti aiuta a fare "plin plin"???
  72. Unitisivince - Quest'anno abbiamo festeggiato i 150 dell'Unità d'Italia e tanti si sono commossi quando Benigni ha recitato l'Inno Nazionale.. Fratelli d'Italia, vorrei che in nome di questa fratellanza, di questo sentirci Patria, fossimo uniti -non tanto nell'espressione del voto- quanto nel recarci alle urne per esprimere il nostro voto. Non foss'altro, per far capire a quelli che "comandano" (ma non dovremmo essere noi?!?) che il popolo è unito, sempre e comunque. Ricordate che chi detiene il potere (foss'anche il capo ufficio) sa bene che nelle divisioni lui ci sguazza e fa quel che vuole, mentre il popolino (o i sottoposti) si sbranano fra loro. Apriamo gli occhi.. forse non è troppo tardi. ANDIAMO A VOTARE, sempre e comunque, nonostante lo schifo, nonostante la disillusione, nonostante l'amarezza. Non permettiamo loro, una volta di più, di riderci in faccia. Devono arrivare bene a ricordare che noi esprimiamo forte e chiaro il nostro volere e comunque siamo un popolo che partecipa.ANDIAMO A VOTARE!!!
  73. Mito - Lo scopo dei privati è fare profitto, dobbiamo votare sì per mantenere l'acqua pubblica, un bene di tutti. LA LEGGE E UGUALE PER TUTTI votate si al legittimo impedimento..... 4 SI SI SI SI
  74. FABIO - 4 SI facili facili
  75. Mito - Marco 4 SI SI SI SI
  76. Anonimo - SI SI SI SI
  77. Carmelo e dico "SI" - Allora... qui si parla di referendum ABROGATIVO...quindi per capirci meglio la domanda del governo con questo referendum è: "Volete che queste norme devono essere annullate? SI o NO?" Io andrò a votare e dirò SI, voglio che queste norme siano annullate... poi io consiglio sempre di andare a votare... siamo in un paese democratico e quindi tocca a noi decidere delle sorti del nostro paese... quindi non votando non esprimi il tuo pensiere che è una cosa molto grave... non si vota solo nei paesi dove c'è la dittatura... quindi andiamo tutti giorno 12 e giorno 13 a votare che è il diritto di ogni cittadino e votiamo SI per un futuro migliore sia per i noi giovani, sia per i nostri figli che verranno o che ancora non hanno la facoltà di andare a votare...grazie per l'ascolto
  78. Anonimo - Assolutamente SI!
  79. Dem - Votata votate votate e ricordate di far votare SI!!!! 4 SI!!!
  80. Savi - Si andrò a votare e ovviamente saranno 4 si... la mia preoccupazione è che non si raggiunga il 50% più...
  81. Simone - Ciao sono Simone, a me piacerebbe votare Sì al nucleare... Ma non in Italia.... Sono 15/20 anni che vedo cantieri aperti e mai completati vicino casa, sono entrato in un palazzo pubblico nuovo e mi sono accorto che non aveva nemmeno il climatizzatore.... e siamo nel 2011!! Case con muri storti, tetti che non reggono nemmeno la grandine... Tutto questo per farvi capire signori che la causa dei nostri mali siamo proprio noi stessi. Come pensate che venga costruita una centrale nucleare in Italia???? Quanti ci mangeranno e quanti cantieri e aziende dovranno passare sotto lo stesso tetto prima di concludere l'opera? Non siamo più in grado di costruire un palazzo , figuriamoci una centrale nucleare!!!!! "chi è causa del suo mal pianga se stesso" quindi per colpa nostra dovrò rinunciare al nucleare, anche se in pratica ne sono già circondato, in più, devo pagare il dazio perchè l'energia sono costretto a pagarla alla cifra che vogliono gli altri paesi. Grazie dello spazio dedicatomi ... un abbraccio a tutti !! Simone
  82. Ritù - Ma sul referendum del legittimo impedimento non si dovrebbe votare NO??? se ho capito bene la domanda dice che bisogna abrogare la comparizione in aula dei ministri presidenti del consiglio ecc... ma perchè loro non devono comparire in aula se sbagliano??? mi fate capire?? grazie..
  83. Anonimo - L'unico a cui dobbiamo votare SI è l' ultimo quesito!!
  84. Anonimo - A parte il nucleare, che a me piace.... il resto già si sa!!!
  85. Luigino - perché si? perchéno? e intanto il tinto ci fa le scarpe!
  86. Giuseppe - Votiamo tutti SI. per l'acqua, per il nucleare, e per la legge che deve essere uguale per tutti
  87. Annale26 - Ma quindi se io sono contraria... devo votare si ?! ... e poi in cima alla pagina sta scritto Referendum 2011, i quattro quesiti. Si vota il 12 e 13 giugno ...qual'è quindi il 4° quesito oltre la privatizzazione..il nucleare...e legittimo impedimento..Grazie in anticipo per la risposta...! Saluti Anna
  88. EDT per Annale26 - I primi due referendum riguardano la privatizzazione. In pratica sono due quesiti per lo stesso argomento. Buon proseguimento
  89. Ramses II - Qua non si capisce più una mazza... c'è chi dice.. "come
  90. spesso accade nei referendum, vale la doppia negazione, ossia, si vota SI se si è favorevoli all'abrogazione della legge in vigore. In questo caso siamo di fronte a decreti già approvati dal Parlamento (acqua, nucleare, legittimo impedimento); al cittadino si chiede se si vuole far cadere tali leggi, eliminarle. " e chi dice.... "Ma leggete il testo??? è un referendum abrogativo! è cosi chiaro! Si vota SI se non si è d'accordo " prendiamo l'esempio del nucleare§: la legge attuale fa in modo che non si possano costruire centrali nucleari in Italia, se io voto SI voglio che questa legge viene eliminata e che in Italia si possa di nuovo costruire delle centrali nucleari giusto? Potete gemtilmente chiarire quaesto mio dubbio?
  91. EDT per Ramses II - I quattro referendum si riferiscono a leggi già approvate. Al cittadino si chiede se vuole abrogarle, cioè annullarle, eliminarle.
  92. Politel - Ebbene! la nostra unica arma è il voto. Un diritto ma, anche un dovere. Non importa se simpatizzi per la destra, sinistra o centro; ciò che conta è esprimere la propria opinione, per una maggiore democrazia votiamo SI!
  93. LAURA B. Svegliamoci ! cerchiamo di fare quanta pubblicità possibile per questi Referendum visto che coloro che ci governano non la fanno ! Non vogliono di certo scendere dalle loro poltrone d'oro! Il 1 referendum relativo alla privatizzazione dell'acqua è di importanza vitale! Come si può passare in mani Private la gestione di un BENE NATURALE come L'ACQUA??? Vogliamo proprio che qualche testa privata decida quanta acqua dobbiamo bere e usare per le nostre attività quotidiane??? Quante volte dobbiamo lavarci? Ed anche quanto dobbiamo pagare l'acqua che ci viene ...forse concessa?? Avanti di questo passo ci privatizzeranno anche l'aria!!! E che ne sarà della luce del Sole??? Per quel che riguarda il LEGITTIMO IMPEDIMENTO vorrei che la Giustizia fosse uguale per tutti! perché tutti i cittadini comuni devono rispondere delle loro azioni e invece i Ministri e Capi di Governo non devono essere giudicati e ritenuti responsabili per quelle azioni e quei comportamenti sbagliati e che magarisono andati a scapito dei cittadini???? I Governi passati e quello presente non hanno tutelato l'interesse dei cittadini e cioè degli elettori!!! Dobbiamo quindi andare a votare soprattutto ai Referendum per fermare questi comportamenti politici davvero VERGOGNOSI!!!
  94. Seri - Io sono per il si ed è giusto che si vada a votare e un nostro sacrosanto diritto votare (si9 per abrogare tutte queste leggi
  95. Ivano 70 - Si si si si si si si si si si si si si si si si si ssssssssi ciao
  96. Infondo - Il Referendum 2011, Non vedo niente d'intelligente a votere Si nucleare necessita all'Italia per ragioni ovvie. Energia domestica oppure dipendenza sugli altri che costa di più e non garantisce affatto sicurezza. L'acqua potabile si deve pagare. gli italiani deveno smettere di pensare che gli è tutto dovuto gratis. Privatizzazione dell'idro è un'ottima idea. Il legittimo impedimento necessita in Italia per chiunque ha altro e molto più importante da fare che presentarsi davanti un giudice politicizzato per difendersi da accuse assurdi. Italiani vi prego mostrate un pò più maturità. E già tempo da molto.
  97. Rossano - 1.Figo - Votiamo 4 no oppure non andate votare 2.Anonimo - Voto tutti e 4 i referendum No 3.Anonimo - Votate no no no no Ma questi signori sanno che cosa si va a votare oppure seguono per inerzia le indicazioni che vengono dai partiti e da coloro che hanno il tornaconto nella privatizazione dell' acqua e dalle costruzioni delle centrali atomiche ? Gli effetti nocivi del nucleare si diffondono nello spazio e durano nel tempo per migliaia di anni. Anche la Svizzera ha rinunciato alla costruzione di nuovi impianti nucleari e presto ci sarà la votazione per abbandonare in pochi anni il nucleare e smantellare le centrali esistenti.
  98. Sciock - Vota e fai votre 4x si
  99. Enzo - Il referendum è sovrano è l'unica arma nelle mani del popolo, votare oltre ad essere un diritto è anche un dovere. SI SI SI SI per i quattro quesiti
  100. Andrea - Votiamo tutti SI
  101. Teobaldo - Sui quattro referenda, secondo la mia opinione, è errato vederli sotto la luce politica.Quattro SI perchè nessuno è in grado di gestire le scorie radioattive, tutti devono essere uguali di fronte alla legge, e l'acqua nè anche dei cani.
  102. Ezio - Che roba è questa se uno è d'accordo vota 4 no se non è d'accordo vota 4 si riflettete lo stato spende milioni di euro per organizzare i referendum e noi incivilmente stiamo a casa?????? quei soldi buttati se non si raggiunge il quorum escono dritti dritti dalle nostre tasche quindi riflettete!!!! quanto ai politici fanno schifo come fa un politico a dire andate al mare invece di andare alle urne ???? dimenticavo i politici spendono i nostri soldi quindi chi se ne frega????? cmq voto 4 si l'acqua deve rimanere un bene comune , i cittadini devono essere tutti uguali di fronte alla legge, ricordo che per i normali cittadini esiste l'accompagnamento coatto in tribunale, per quanto riguarda il nucleare sono favorevole alle centrali ma abbiamo perso il treno ormai e si sa iltreno non torna indietro
  103. Anonimo - SIIIIIIIIIIII e si va a votare!!!! SEMPRE! Altrimenti, non lamentiamoci!
  104. Anonimo - 4 volte si ovviamente..cmq l'uranio finirà fra 50 anni...che cavolo servono ste centrali?
  105. PinoT - WIR SIND DAS VOLK!!! (noi siamo il Popolo) frase storica delle manifestazioni degl'ultimi giorni della DDR, dunque VOTIAMO!!!
  106. ERCOLE - Non capirò mai perché in un regime democratico, nel quale dovrebbe essere il popolo a decidere che cosa vuole dalla politica, sia consentito votare solo referendum abrogativi e non anche referendum propositivi. nel primo caso, infatti il popolo può esprimere esclusivamente il parere contrario o favorevole o sfavorevole ad una legge già in vigore na non gli è permesso, come nel secondo caso. di proporre una legge che ritiene più consona alle esigenze di carattere generale e non a quelle particolari di gruppi di potere. Inoltre, sebbene l'espressione della volontà popolare sia condizionata e limitata in partenza alla sola possibilità di dire SI o NO ad una legge imposta dal vertice e non richiesta dalla base. Ancora: 1°)-i quesiti referendari vengono proposti con un linguaggio ai più incomprensibile ed ingannevole per cui molti che vorrebbero votare SI votano NO per aver mal compreso ciò che viene chiesto e viceversa; 2°)-il o i partiti che propongono i referendum non dovrebbero dare indicazioni di voto ma limitarsi a spiegare, nel modo piu' semplice e comprensibile per tutti, LE VERE finalità dei referendum e lasciare a tutti la libertà di votare secondo coscienza e secondo quanto ritengono piu' giusto per loro: 3°)-La difficoltà di raggiungere il quorum del 50% + 1 degli aventi diritto al voto non è dovuta al fatto che il popolo se ne frega dei refrendum ma piuttosto a sfiducia nella politica, a stanchezza per le troppo frequenti votazioni, alla certezza che l'eventuale raggiungimento degli scopi referendari sarà comunque inutile poichè la politica, magari in tempi successivi, troverà delle scappatoie per aggirare la volontà popolare (la legge sul finanziamento pubblico dei partiti insegna); 4°)-uno dei quesiti referendari (nucleare9 è già stato proposto anni addietro e gli italiani si sono pronunciati per un NO. Perchè ora viene riproposto con la matematica certezza che, seppure gli italiani confermassero il NO le centrali nucleari verrebbero costruite ugualmente ricorrendo a degli stratagemmi? 5°)-L'immunità parlamentare è stata abolita per volontà del popolo italiano che a suo tempo manifestò chiaramente la vlontà che tutti gli italiani fosseso uguali e responsabili davanti alla legge e non che alcuni, solo perché eletti a cariche istituzionali, potessero evitare d'esser perseguiti e giudicati anche i presenza di palesi reati o per il perseguimento di interessi prettamente personali. Per quale motivo si tenta ora , ricorrendo ad un artificio, di reintrodurre l'immunità sotto l'equivoca denominazione di LEGITTIMO IMPEDIMENTO? 6°)-è mia opinione che la maggior parte degli italiani non vuole che il bene comune ed indispensabile dell'acqua venga affidato ai privati che la gestirebbero a loro esclusivo tornaconto (e cioè per lucrarci). perché anzichè affidare ai privati la gestione dell'acqua non si pensa a riparare gli impianti di distribuzione della stessa che, essendo fatiscenti, comportano una dispersione del 40% dell'acqua? 7°)-Da quando sono inziate le privatizzazioni, concesse con assicurazioni che si sarebbe provveduto all'aggiornamento ed al miglioramento delle strutture ed alla loro puntuale manutenzione per migliori servizi e costi piu' contenuti, si è SEMPRE verificato il contrario perché i costi per gli utenti sono cresciuti, le manutenzioni sono state scarse o assenti, i servizi sono vieppiu' peggiorati E TUTTO QUESTO perché è NATURALE CHE I PRIVATI VOGLIANO GUADAGNARE SEMPRE DI PIU' A DISCAPITO E NON A BENEFICIO DELLA COLLETIVITà; 8°)-Il debito delloStato italiano è uno dei piu' alti al mondo e tende a salire sempre di piu' perché su esso lo Stato paga annualmente piu' di 70.000 miliardi delle vecchie lire e non c'è finanziaria, pur lacrime e sangue, che possa porrre rimedio a questa situazione. Situazione che comporta mancanza di investimenti, mancanza di nuovi posti di lavoro, licenziamenti, cassa integrazione, nessuna prospettiva futura per i giovani e per i meno giovani che hanno perso il posto di lavoro con un impoverimento generalizzato e con la ricchezza del paese che si concentra sempre piu'nele mani di chi è già ricco, degli speculatori, delle multinazionali e dei politici che pensano soltanto ai loro interessi e non anche a quelli di chi stenta a viveve dignitosamente. Mi chiedo perché, allora, lo Stato debba privatizzare i servizi piu' produttivi regalandoli ai privati che, prima di ottenerli, promettono tanto e che una volta ottenutili pensano solo a sfruttare lo Stato (e cioè chi paga le tasse) ed a guadagnarci sopra. Non sarebbe piu' giusto e piu' logico che lo Stato gestisca i servizi remunerativi di interesse generale e che i margini di guadagno vengano destinati alla riduzione del debito pubblico, che pesa sui meno abbienti, anzichè ad ingrassare chi è gia troppo grasso e pur non si accontenta? Avre mille altre osservazioni da fare sui referendum e dintorni ma mi sono già molto dilungato e non so neppure se i miei commenti saranno pubblicati. Saluto chi avrà la paziena di leggerli e formulerà le proprie opinioni.
  107. Sabri - Assolutamente SI. Dico a tutti prima cosa andate a votare perchè se non si va poi ce credo che fanno quello che vogliono e solo per loro interesse e poi mi raccomando non fatevi ingannare leggete bene cosa viene chiesto perché è solo votandi SI che abroghi le leggi e quindi significa in poche parole : - sei contrario che l'acqua diventi privata - sei contrario alla costruzione di centrali nucleari in Italia - sei contrario al legittimo impedimento Se vuoi ciò che c'è scritto sopra vota a tutto con un bel SI. Non è giusto che facciano come vogliono loro e solo per i propri interessi adesso BASTA siamo stufi!!!!
  108. Votate - Andate tutti a votare o perderemo ogni possibilità di intervento e non avremo il diritto di protestare per questo. Ma andate anche a votare con cognizione di caus. Cioè informatevi per farvi la vostra personale opinione sulla materia in discussione. Infine prestate attenzione a tradurre tale opinione con l'appropriato si o no
  109. Anonimo - Da quello che scrivi per far valere il tuo no alla privatizzazione dell'acqua, no ai rischi del nucleare etc dovresti votare "SI" e non no: attenzione è un referendum abrogativo!
  110. CITTADINO ITALIANO - SI SI SI SI!!!NON voglio il nucleare, NON VOGLIO k gente si arricchisca con l'acqua, NON voglio k un politico, solo xk è politico, NON debba pagare x le cose ingiuste k fa (anche se si dice k ci andranno dopo il loro mandato politico nel frattempo molte accuse cadranno in prescrizione!!!) 4 SI X L'ITALIA!!
  111. Cristina - Credo che sia una spesa inutile, i referendum non servono a niente se non ha far spendere dei soldi a noi contribuenti, in pieno Giugno la gente va la mare, non ci pensano neanche alle votazioni e questa volte per la prima volta in vita mia non mi recherò a votare. Volete sapere perchè mio figlio non è nato colpa del referendum sull'abrogazione della legge 40 a cui nessuno si è presentato.
  112. Antonio - Dobbiamo buttare giu questa politica malata a noi 40 anni per andare in pensione a loro bastano solo dei mesi per portarsi pensioni d'oro bovremmo fare come in spagna italia sveglia la politica nel nostro paese e marcia pensate ai precari al futuro dei nostri figli in questo paese che la politica pensa solo ad arricchirsi quanto a noi popolo ci sta dissanguando.noi a guadagnare un misero stipendio e loro a guadagnare milioni di euro e fare sprechi apiu' non posso con i soldi pubblici.solo la rete di internet può mettere d'accordo nord e sud per combattere la camorra come lo stato aprite gli okki prima che ce li chiudano per sempre.
  113. Giuseppe - Ringrazio il parlamento italiano per darci la posibilita´ di
  114. poter partecipare al referendum , anche se ci troviamo all`estero per avere una migliore vita . Essendo da quaranta anni che mi trovo in Germania e vedo che anche in Italia si sta piü democratizzando come in altri paesi europei . Molte grazie.
  115. Damiano - Quando leggo:io non vado a votare, non vado a perdere tempo, preferisco andare al mare.... non posso far altro che dare ragione a coloro che dicono che siamo un popolo di piagnoni capace solo di lamentarci(forse non si agisce perchè i soldi per comprare il pane , per adesso , non ci mancano?) Da parte mia sono 4 SI assicurati
  116. Anonimo - Chi non va a votare oltre ad essere un grande ignorente "é anche un assassino" vedi i morti che ci sono in questi tempi per chiedere la liberta e il diritto di voto
  117. GiuGiu - Votare non è una perdita di tempo come ha detto qualcuno qui sopra. Che il vostro voto sia un SI o un NO votate lo stesso. Io voterò 4 SI e spero lo facciate anche voi !
  118. Giovanni - Beh, i 4 quesiti sono di notevole importanza, perciò invito a non sottovalutarli, informiamoci bene, perchè come al solito si gioca molto sui giri di parole, complicando con la terminologia e strutturando la frase in modo da ingannare il votante. Astenersi non mi convince, combattiamo!!! Nucleare? è pericoloso, ma siamo l'unico paese in Europa che ancora non ha centrali; e se scoppiasse una delle tante al confine con lItalia? perchè allora non risollevare il paese dalla crisi? Privatizzazione acqua? noi peschiamo l'acqua pagando ed è buona, perchè pagare ulteriormente per avere acqua meno buona proveniente da chissà dove, con puro interesse dello stato per le nostre bollette? Legittimo impedimento? Chi sbaglia è giusto che paghi, ma perchè perdere tempo dietro ai fatti privati di Silvio, quando il paese va a rotoli? Pagherà quando avrà finito di fare tutto il bene che altri, sulla poltrona del governo, non faranno!!! Testamento Biologico? La vita è fatta per viverla, e nessuno va dal farmacista a chiederla, perchè legiferare sul tipo di suicidio assistito che vogliono fare a tanti poveri vecchi? Forse costano troppo, e quando saremo vecchi noi? E se cambiassimo idea, ci ammazzeranno lo stesso? MA VOI POLITICI NON INVECCHIERETE MAI? Grazie dell'attenzione e lasciate la falce e il martello ai poveretti che ancora oggi ci sono in Italia. W L'ITALIA
  119. Roberto - Votare per le centrali nucleari vuol dire lasciare ai nostri figli un paese a forte rischio radioattività, un paese a rischio morte! VOTATE SI A TUTTI I REFERENDUM per avere un paese più pulito e più giusto!
  120. Andreissimo - Io da Parigi Voterò SI SI SI SI
  121. Anonimo - Sisisisi cominciamo così a mandarli tutti a casa!!!! prima iniziamo prima finiamo. ma non siete stufi di farvi prendere in giro?
  122. Mauro - Brescia - Ne ho lette di tutti i colori. Forse a chi ci governa, parlo in linea generale e non riferito a nessun schieramento perché di qua o di là non hanno nessun interesse verso i cittadini ma solo di consolidare il loro potere, non ha interesse a farci capire bene come e si vota. Ho sentito pochissime volte nella mia vita in televisione sottolineare il fatto che in Italia i referendum sono solo "ABROGATIVI", cioè si vota per voler o non voler eliminare una legge. Se voti SI la vuoi eliminare - se voti NO la vuoi tenetere in vita. Da qui il problema che si può capire il contrario di quello che si vorrebbe votare veramente. Ponetivi le domande "VOGLIO ELIMINARE LA PTIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA?"-VOGLIO ELIMINARE LE CENTRALI NUCLEARI?" - "VOGLIO ELIMINARE IL LEGITTIMO IMPEDIMENTO?" e votate secondo la Vostra coscenza, ma VOTATE CON ATTENZIONE!!! Sarebbe troppo semplice che la speiegassero in questo modo. a chi ci governa, bianchi , rossi, verdi , gialli, blu
  123. ecc. fa comodo la confusione, così tra chi sbaglia e chi fa giusto la percentuale cambia poco, e loro restano al loro posto.
  124. Ettore - Ciao a tutti, il voto è un diritto dovere di tutti noi, non date retta a chi dice di non andare a votare, soprattutto per i referendum che l'unica arma che ormai ci rimane per dire la nostra. Non importa quello che voterete (io voterò tutti SI) ma facciamo capire a questi che abbiamo un cervello nostro per pensare.
  125. Antonio - Spero solo che vadano tutti a votare e che tutti votino SIIIIIIIII, e spero anche che nessuno faccia confusione confondendo il si per il no.
  126. Giuseppe - Anonimo: il 12 giugno referendum... se vuoi ancora sentirti libero di dire la tua , vai a votare e non sbagliare... i si sono 4...
  127. Fede - Possono votare coloro dai 25 anni in su?
  128. Cervelli Morti - Mi sconvolge assistere a situazioni da tifo da stadio relativamente a questioni politiche...il 99, 9% delle persone che conosco (quasi tutte laureate)andranno a votare ai referendum (e alle comunali) senza essersi documentati, e quindi senza fare una scelta utilizzando l'unico strumento a loro disposizione: l'INTELLIGENZA. Aneddoto: ho fatto leggere a diverse persone i programmi di Pisapia e Moratti (dopo avere cancellato ogni riferimento che chiarisse a chi appartenesse ciascun programma), il risultato è stato che nessuno osava abbinare il programma ai relativi candidati per paura di sbagliare; non li sapevano riconoscere! quindi anche li' tutti a votare senza sapere cosa! TUTTO CIò è UN MORTIFICANTE INSULTO ALL'INTELLIGENZA! Per quanto riguarda i referendum il mio voto sarà: 1.NO, 2.SI, 3.NO, 4.SI...ma per arrivare alla decisione ho studiato in autonomia i decreti e le alternative(in particolare circa H2O e nucleare)...usando il mio cervello, senza appendermi spilline, o seguire catene di sant'antonio sui social network... Io ragiono cosi'....io RAGIONO! e voi? siete anche voi dei liberi pensatori, o tifosi politici da stadio? fate lo sforzo di usare la materia grigia o siete CERVELLI MORTI?
  129. Monica - A Voi tutti, VI PREGO: Dante ci ricorda che <<....fatti non foste a viver come bruti...>>...., allora dimostriamolo esercitando tutti con intelligenza il nostro sacro santo e preziosissimo diritto di voto. Ed a prescindere dalle differenti opinioni, che dobbiamo sempre e comunque ASCOLTARE, RISPETTARE per poi eventualmente dissentire. Rispetto alle classiche votazioni politich (comunali/provinciali/regionali/nazionali), il referendum è veramente lo strumento piu' diretto a nostra disposizione per raggiungere il sistema legislativo, incidere su di esso, corregerlo là dove i nostri rappresentanti politici hanno magari compiuto "scelte" che non riflettono le concrete aspettative ed esigenze del nostro vivere quotidiano. Io certamente ci sarò, perché amo la mia Terra, Le sono intimamente legata, anche se spesso è razionalmente ed emotivamente difficile sostenere le pesanti contraddizioni che La caratterizzano, gli "attacchi ironici" a cui è sottoposto il nostro Paese all'estero (per ragioni di lavoro sulle Energie Rinnovabili, vivo in Germania durante la settimana, seguo il mercato Americano......, ma cerco di tornare a casa in Italia il piu' frequentemente possibile....). E certamente ci sarò con 4 SI (il che significa, per chi non avesse ancora capito il senso del quesito referendario, quattro SI all'abrogazione delle attuali normative - a quanto pare, si usa internet ed e-mail, ma non si conosce il significato del Si e del No nella dinamica del referendum.....??!! stupefacente come dato...), a prescindere dalla posizione politica di centro-destra o di centro- sinistra. Si tratta di temi, analisi e scelte strategiche, che hanno valenza trasversale e, come tali, non possono essere riconducibile ad uno od all'altro schieramento. I concetti di BENE/MALE, CORRETTO/SCORRETTO rispetto a cui giudicare i nostri comportamenti sociali, la SALVAGUARDIA e RISPETTO dell'AMBIENTE nel presente (per noi) e soprattutto nel futuro (per i nostri figli e nipoti), sono patrimonio generale, per questo meritano tutta la nostra attenzione ed il nostro voto!
  130. Stefano - Non importa cosa voteremo, l'importante è andare a votare altrimenti avremo buttato milioni di euro dalla finestra, come molte altre volte!!
  131. Fruttolo - NAPOLI, problema rifiuti, problema occupazione, problema camorra... i politici non sono riusciti a risolvere nemmeno in parte uno di questi problemi come possiamo crearne degli altri mi riferisco al nucleare alla privatizzazione dell acqua... se non si riesce a riesce a smaltire una sacchetta di monnezza come si può sognare di mettere su un impianto nucleare?????? anzichè mandare in onda programmi sterili tipo umini e donne isola dei famosi etc...perché non si manda in onda un programma che parli del nucleare e dei suoi effetti devastanti che arreca un simile impianto?
  132. Anonimo - "Anonimo" impara a leggere prima di lasciare commenti idioti..
  133. Silvia c - Vorrei solo ricordare, aldilà di come si vota, che non essendo elezioni amministrative anche non andare a votare è una scelta consapevole perchè in questo modo si decide di non raggiungere il quorum e rendere nullo il referendum, quindi in questi casi le possibilità per chi vota sono di fatto 3, il diritto-dovere di andare alle urne non riguarda questi casi, mentre è chiaro che se devo votare per il sindaco del mio comune è ovvio che devo andare alle urne. l'importante è scegliere consapevolmente, leggetevi le leggi a cui il referendum fa riferimento nei 4 quesiti, non fatevi influenzare da nessuno, né dal SI né dal NO né dal NULLO, scegliete voi!
  134. Innovazione - SI SI NO NO
  135. kikka - SI SI SI SI per un paese pulito
  136. MP - 4 SI rispettati e rispetta il futuro !! (E votate... anche NO ma votate) è sempre meglio esprimere un giudizio e prendere una posizione che rimanere indifferenti
  137. Anonimo - Ricordo solamente a tutti quelli che dicono "si" e a tutti quelli che dicono "no" e a tutti quelli che dicono "l'importante è andare" che esiste anche la possibilità di prendere solo i quesiti referendari di interesse... ( 1 scheda su 4 e così via) Se volete fare informazione, fatela completa...
  138. Anonimo - Ke bello è la prima volta che voto e saranno 4 SIIIII
  139. Anonimo - Voterò SI, e quindi per annullare il mio SI ci dovranno essere 2 che voteranno NO!
  140. Gigì - L'acqua è un bene primario indispensabile e NON può essere "messo sul mercato" al pari di altri. Il legittimo impedimento ? NON esiste - basta con la casta! Se devono essere processati che lo siano al pari di tutti gli altri italiani. Nucleare ? ancora? ma non avevamo già detto no ? cmq Votate tutti SI come me!
  141. Barbara - Voto 4 volte si...e lo farò per mio figlio!
  142. Pippo - Mi raccomando trovate questi 30 minuti e andate a votare 4 SI . Questo é un enorme sforzo per chi vede tutto in negativo ma, stringete i denti e fatelo. Non vi aspettate che cambi il mondo ma, in ogni caso vi sentirete la coscienza a posto e un pizzico di orgoglio alberghera` in voi. Coraggio...
  143. Anonimo - SI SI SI SI
  144. Marek - Si deve votare se no faranno sempre come vogliono loro.....4 volte si...
  145. Bruno - Votare si è la cosa più logica da fare, già abbiamo fatto abbastanza guai.
  146. Daniele - Mi diverte molto leggere di persone che scrivono "chi ha formulato i quesiti ci confonde le idee perché con sì s'intende in realtà un no", magari anche fantasticando dietro ad uno schermo su complotti politici eventualmente architettati dal centrodestra. Andrò a votare quattro volte sì, ma quel che è eccessivo resta tale: è la Costituzione che dite di difendere (ma che non conoscete affatto, cari i commentatori più sprovveduti) che ha impostato il referendum abrogativo ex art. 75 Cost. e che ormai viene annoverato nelle dissertazioni sulle fonti del diritto. Prima di aprire bocca inutilmente, staccate il cervello dalla politica, un consiglio ;D
  147. Topogigio - SI SI SI SI ... SEEEEEE
  148. Dall'Australia - Miei carissimi concittadini, mi trovo in Australia e vi posso dire che ho ricevuto il plico con le 4 schede sul referendum ma non ho ricevuto alcun spiegazione comprensibile nè su materiale cartaceo nè tramite email. Vi era "qualcosa" ma nulla a me comprensibile. Quindi mi sono dovuta informare e aggiornare. Beh, abitando "a pochi passi" dalla Cina e dal Giappone, e avendo seguito tutte le notizie provenienti dal Giappone, vi dico solo che bisogna avere gli occhi aperti e riflettere a ciò che ha dovuto subire il Giappone. Immaginate, se i gaipponesi non sono riuscite a fermare la contaminazione, pensate che noi italiani riusciremo? Come ha detto qualcun altro, meglio pensare alle risorse e forze naturali del
  149. Belpaese da cui attingere energia: acqua, vento, sole!
  150. Dall'Australia - Dimenticavo...in questi giorni sto informando i miei alunni sul significato dello stemma italiano che forse molti di noi non conosce. La stella rappresenta l'Italia; il ramoscello di quercia: la dignità e la forza degli italiani; il ramoscello d'ulivo: la pace; la ruota dentata: il progresso e il lavoro! Quindi facciamo valere i nostri valori! Si, si, si, si!!!!
  151. Annalisa - Sì, Sì, Sì, Sì 4 volte sì per cambiare finalmente qualcosa. Andiamo tutti a votare, al mare ci si può sempre andare dopo...
  152. Tomas - Solo un no! perchè non c'è alternativa valida al petrolio, e il petrolio non è il futuro dell' umanità. il vero problema è insito nella totale assenza di etica morale nel DNA di questi che si classificano destinatari delle vite altrui. i politici ormai sodalizzati e fagocitati al 100% dai pupari del crimine. questo al momento è il vero dilemma del quesito.
  153. Guglielmo - Non credo proprio che sia utile votare "SI" o "NO" per tutti e quattro i referendum solo per partito preso. è senz'altro più intelligente "informarsi" almeno un poco e poi decidere: Non è mica obbligatorio votare alla stessa maniera per tutti i quesiti. O no?
  154. Sicilia forever - Noi votiamo 4 SI
  155. ANDIAMO a VOTARE - VOTARE?? BISOGNA FARLO..nn sono elezioni politiche, non dobbiamo segliere quale partito(gruppo di persone) che dovrà governare il Paese..ma è un REFERENDUM Abrogativo..quindi è molto più importante delle semplici elezioni. è il massimo strumento di democrazia che abbiamo!!! Riguardo cosa votare....ovvio il SI per il nucleare e il legittimo impedimento. I quesiti a cui fare attenzione sono quelli sull'acqua. In particolare il primo da la possibilità di decentrare la gestione.. il che potrebbe portare benefici, ma questo è legato al secondo quesito quello della remunerazione del cap.investito...in questo caso chi è che farebbe investimenti privati se non avrebbe un guadagno???? quindi credo che per il secondo quesito bisogna votare SI..questo per proteggerci da sicuri rincari del costo dell'acqua. Il primo quesito è il più difficile da valutare....e non ho una risposta sicura... sarebbe conveniente garantire una divisione nella gestione per raggiungere maggior efficienzaquindi votare un no...d altra parte questo non troverebbe coerenza con un eventuale abrogazione del quesito n.2. La mia paura è che votando No al primo e SI al secondo il risultato sarebbe un no per entrambi i quesiti (in sostanza). Tuttavia non si può avere l'informazione completa e corretta quindi il mio appello è di andare a votare almeno 3 SI...perchè è la scelta giusta... per quanto riguarda il primo quesito ognuno sarà bene che esprimera la sua opinione.
  156. Endelia - A parte che chi non va a votare, in realtà vota NO, ma poi io vorrei che chi vota NO poi mi pagasse la differenza di bolletta dell'acqua, dite che si può fare? Chi ci sta? Dopotutto volendo si risale a chi non è andato (ovvio non a chi è andato e ha detto no) e quelli vogliono pagare, i soldi li hanno sembra. Inoltre non so se il n.1 vale solo per l'acqua visto che dice 'servizi pubblici di rilevanza economicà non so mica se l'acqua è l'unico. Vuoi dire no a quello del nucleare, ok, ma almeno per i primi 2 fatevi furbi Poi per il 4, ma perchè loro devo avere questa possibilità. Proprio non andando a votare fate vedere che i padroni sono loro. Il voto è un DOVERE e un DIRITTO, svegliatevi un pò. Per NEOSPOSI, ti andava bene il mio seggio di fronte alla Chiesa. P.S. scusate eventuali errori, ma ho scritto in fretta
  157. Maurizio - Ricordiamo a tutti, parenti, amici, a quelli duri di comprendonio, che i referendum anche questa volta sono abrogativi, cioè ELIMINANO, CANCELLANO, ANNULLANO una norma di legge già esistente. Lo fu quello del divorzio, lo furono tutti quelli in passato. Perrché c'è gente che ancora si confonde? Quindi un SI significa: VOGLIO CANCELLARE QUESTA NORMA! Chiaro adesso? Passate parola, non sono ammesse confusioni!
  158. Frosinone - Votare 4 si x fermare questi politici
  159. Lory - Votate in tanti votate tutti e quattro referendum si
  160. Maileccato - Quando si fanno leggi come queste bisognerebbe sempre chiedere il consenso ai cittadini e non lasciare amministrare cose cosi importanti ai politici corrotti e bugiardi si si si si
  161. Mari 57 - Votare votare votare votare, quattro volte si.
  162. B: S. - SI SI SI SI dobbiamo andare a votare per dimostrare a chi ci governa che non siamo idioti come loro ci ritengono.
  163. Enrico46 - SI SI SI SI e basta
  164. VperVendetta? - Qualcuno qua a Milano dice che "tutta la gente ignora totalmente quello che canapa può fare veramente" ...e ci hanno fatto una macchina...energia pulita, una piantina (ps: al prossimo referendum spero ci pongano questo quesito prima o poi... legalizziamola e tassiamola!!!) ... IL NUCLEARE... bè, affascinante... produce non ricordo quanta energia in più di una centrale termoelettrica con la metà degli sprechi. MA SIAMO IN ITALIA. Qua neanche le cose che dovrebbero funzionare non funzionano, figuriamoci una struttura delicata come questa. E mi piange il cuore per gli ingenieri del nostro Paese, perchè CE NE SONO, siamo ricchi di risorse (umane anche), ma purtroppo il male sta alla radice: in parte NELLA CULTURA, in parte AL POTERE. (PS: E LE SCORIE NUCLEARI?????Dove intendono buttarle)
  165. Alberto - "Il Referendum sul nucleare, dopo settimane di titubanza, riconferma la propria presenza il 12 e il 13 giugno 2011 al fianco degli altri tre: su Legittimo Impedimento e due su Privatizzazione dell´Acqua. Lo ha deciso la Corte di Cassazione. Rimane la richiesta di abrogazione, cambia solo la legge di riferimento: anziché applicarsi alla precedente legge, il quesito si rivolgerà alle nuove norme in fatto di produzione energia nucleare." Ma come devono comportarsi i miei amici e la mia famiglia in Canada che hanno già ricevuto i quesiti con la vecchia legge sul nucleare? Grazie
  166. EDT per Alberto - Salve, questo è un problema non ancora ufficialmente risolto. Ad ogni modo l'obiettivo è quello di non vanificare queste espressioni di voto. Vedremo i prossimi sviluppi, nel frattempo potreste chiedere agli uffici del Ministero dell'Interno. Buon proseguimento.
  167. Rox - Io ci sarò, anche perchè ne vale del futuro dei nostri figli... Speriamo bene!!!! Che vinca il SIIII!!!!
  168. GRAZIA - Voterò assolutamente si si si si. se questo è l'unico modo per farci sentire allora partecipiamo tutti al referendum. Per un mondo migliore senza legittimi impedimenti e centrali nucleari che incombono sulla ns. vita. L'acqua è un bene primario, io non la vorrei pagare a peso d'oro. SI forever
  169. Boris - Bisogna votare, assolutamente. è un nostro DOVERE. Primo - Che cosa è? Secondo - SI Terzo - SI Quarto - NO, finchè sono impegnati a governare. Se sono colpevoli per qualche reatto non si dovrrebbero neanche, candidare. I definitiva SI, SI, SI, NO
  170. Natalia 74 - Ragazzi, credetemi, avere una centrale nucleare a 100 km puo essere fatale! ne so qualcosa perché provengo dall ucraina, dove chernobil è a 150 km da casa mia e i danni si fanno ancora oggi! il cibo, l'acqua viene controllata ancora oggi! malformazioni, tumori, stanchezza cronica.. e sono passati 25 anni! la centrale è ancora in funzione, c'è gente che lavora ancora li dentro, (come qui in italia). Poi l'uranio ha un costo e in italia non c'è, ad estrarlo si fa male al ambiente, non è neanche eterno, finira come petrolio! in germania sono piu svegli di noi e non hanno la le zone sismiche italiane..

  171. Giuseppe - Andare e votare 4 SI! Chi ha responsabilità di governo deve pagare come tutti noi per gli errori commessi; l'acqua é e deve rimanere un bene pubblico, non vorrei dover rinunciare a lavarmi perchè non posso pagare un'astronomica bolletta per far guadagnare chi di soldi ne ha già tanti; il nucleare chi ce l'ha lo vuole togliere e, comunque, se Chernobil era una centrale fatta male altrettanto non si può dire di Fukushima. Non dimentichiamoci poi che la legge che prevede l'affidamento in gestione dei servizi pubblici locali non riguarda solo l'acqua: ci sono di mezzo anche rifiuti, asili e trasporti pubblici. Io lavoro proprio in questo settore, e posso garantirvi che rispetto ai miei colleghi delle ditte private c'é una sostanziale differenza di trattamento non tanto in soldi (il contratto é lo stesso) ma in diritti e gli utenti, che dovrebbero beneficiare (secondo qualcuno...) delle privatizzazioni, non starebbero certo meglio, specie quelli dei centri più piccoli. Per tutti questi motivi, andate a votare, votate 4 SI e sopratutto inviaye quante più persone potete a fare altrettanto perchè se passa il quorum la vittoria é scontata!
  172. Pino - SI, Si, Si, Si...
  173. Giuseppe - Si parla tanto di centrali nucleari alimentate con l'uranio e il problema delle scorie che queste durano attive per migliaia di anni. ma noi in Italia abbiamo già una centrale nucleare, che potrebbe funzionare senza nessun costo e senza scorie nocive, si chiama Etna che è attivo da migliaia di anni e chissà per quanti anni ancora lo sarà, si tratta solo di farle scaldare dell'acqua per far girare delle turbine e, creare tutta l'energia di cui si a bisogno e venderne a stra uffa. non ditemi che questo non è possibile perché se l'uomo e salito sulla luna può fare anche questo.
  174. L'ignorante - Buongiorno a tutti i commentatori... scusate l'ignoranza ma dei 4 punti esposti nn ci capisco nente: "Modalità di affidamento e gestione dei servizi pubblici di rilevanza economica" ..e ke vuol dire "Determinazione della tariffa del servizio idrico integrato in base all’adeguata remunerazione del capitale investito" ...Ma di ke stiamo parlando investito> Abrogazione di norme della legge 7 aprile 2010, n. 51, in materia di legittimo impedimento del Presidente del Consiglio dei Ministri e dei Ministri a comparire in udienza penale, quale risultante a seguito della sentenza n. 23 del 2011 della Corte Costituzionale... poi qui tiro fuori la bandiera bianca e kiedo aiuto all'estero xkè nn è italiano Nuove centrali per la produzione di energia
  175. nucleare... ecco qui ci siamo l'unico punto comprensibile a più della metà della popolazione percentuale ke serve x raggiungere un referendum ke abbia un senso.... scusate l'ignoranza ma pensodi rappresentare un italiano medio e ho già qualke difficoltà a capire quello ke c'è scritto nn volgio immaginare quelli al di sotto penso ci voglia un linguaggio più popolare visto ke si parla di un referendum e il popolo è kiamato a votare x decidere del suo futuro lo so ke la legge nn ammette ignoranza ma mi sa ke al potere serve l'ignoranza x fare quello ke vuole... scusate ancora spero ke qualkuno riesca a spiegare questi 3 punti in maniera più semplice x noi ke nn riusciamo a capire... anke xkè, sono sicuro di questo, se si fa un sodaggio in tutte le piazze italiane proponendo di spiegare questi punti x come sono scritti l'80% degli italiani nn sa di cosa si parla xkè quello ke va per la maggiore è vota SI vota NO ma il concreto nn si conosce... vi ringriazio anticipatamente x le spiegazioni ke so che darete da parte di tutti quelli ke nn le capiscono
  176. Krigerinne - Io voterò!
  177. Leonetto maria - Il referendum è un diritto, sancito dalla Costituzione italiana, di espressione del cittadino del proprio pensiero su una o più decisioni del governo in carica. Nei casi specifici rappresentano subdoli tentativi di imbrogliare il prossimo per agevolare forti interessi privati; quali l'acqua, il legittimo impedimento, energia nucleare. Quindi invito a votare SiSiSiSi
  178. Linus 67 - Non si può stare indiffertenti, un disastro come in
  179. Giappone qui non ci si rialza piu', bisongna andare avanti e non tornare indietro di 100 anni , la possibilità di energie alternative ci sono perché non sfruttarle. Solare, eolico, energia dal mais, auto elettriche, non vengono sfruttate perché chissà quanti interessi ci son dietro a continuare con le vecchie energie. Il fatto che i paesi vicine le hanno non vuol dire farne ancora e aumentare i rischi , quanti di noi abbiamo in famiglia o tra amici malati di tumore o malattie rare, dobbiamo proprio autodistruggerci continuando a sfidare il nucleare..... I politici possono fare ciò che vogliono ma con i loro soldi, non ci si può fare i propri comodi con i soldi della povera gente. SI SI SI SI SI SI SI SIIIIIIII....
  180. Anonimo - Io non posso ancora votare, però so cosa dovrei fare: SI SI SI SI. Punto. Poi: lo hanno messo apposta in questi giorni perchè tutti pensano: "e ma io dopo un anno di lavoro voglio riposarmi....non vado a votare ci sono già tante persone..." Queste tante persone poi pensano la stessa cosa. Risultato? si fa tutto perchè manca il numero minimo di voti. Poi hanno messo una domandona per il nucleare.
  181. Non si riesce a leggere. SI SI SI SI
  182. LINUS67 - Appunto non devono candidarsi neppure ancor meno essere giustificati , ne condannati se usano soldi pubblici per fare i propri interessi si si si si si a tutte le schede...
  183. Francesco - Politici buffoni... anche l'acqua vogliono farci pagare a caro prezzo, un bene di prima e di massima necessità... è pazzesco. Quattro si e forse capiranno che non siamo stupidi.
  184. Massimo - Materia complessa decisamente . Questo però non deve far pensare di marinare il referendum . Per prima cosa se tutti noi Italiani andassimo a votarlo , o perlomeno un'altissima percentuale , daremmo un segnale molto forte alla politica , ripeto alla politica e non al governo che qualunque esso sia deve sempre fare i conti dopo essere stato eletto con una massa influente di non eleggibili e che qualunque sia il colore della maggioranza , se ne stanno li' a fare gli affari della vera classe dirigente. Comunque per come la penso io l'acqua deve restare un bene pubblico e non privato , la regione Sicilia ne è un esempio tangibile. Quindi penso un SI' per i primi due . Grande nota dolente , il NUCLEARE , certo ci farebbe comodo produrre soli energia e dico che costruirle e farle funzionare non mi costituisce un grande problema , sempre che siano fatte a debita distanza da luoghi abitati . Quello che mi spaventa anche perché ci vedo le mani della malavita e non solo sarà lo smaltimento delle scorie , frà cinquant'anni ? Io non ci sarò piu' ma i miei figli probabilmente si' e di sicuro i miei nipoti , e allora dò il mio assenso lasciando questa monnezza in eredità ai miei eredi ? Assolutamente nò , quindi per ignoranza in materia e per l'alto sospetto nell'evolversi delle situazioni in futuro voterò SI' . Quarto , quà non cerco approvazione ma per mè è Nò , il Presidente del Consiglio ed i Ministri non devono essere perseguiti durante il mandato , il giorno successivo alla fine dell'incarico si' sempre che realmente abbiano commesso reati. Pensando all'inizio di tutta questa manfrina dei Magistrati , cioè pensando a Craxi devo dedurre che dopo 25 anni la situazione politica non è cambiata , il governo non è piu' pulito di prima , e coloro che si siedono su quelle poltrone hanno tutti degli scheletri nei propri armadi , che però vengono estratti e manipolati a dovere al solo scopo di possedere quelle poltrone . In fin dei conti si tratta di aspettare solo 4 anni per unalegislatura e poi vai sotto processo se hai commesso reati. Che differenza fà visto ed appurato che qualunque causa penale si dilunga anche di piu' . Detto questo per mè sarà SI' SI' SI' Nò. Ribadisco però andate a votare , date un segnale d'interesse , visto che l'arcobaleno politico è certo che noi si preferisce la spiaggia o qualunque altra cosa.
  185. Gaetana - Io andrò a votareil 12 giugno 2011 e voteròsi per tutti 4 i referendum andate tutti a votare
  186. Nottimagiche vt - Io voto SI, speriamo che facciano altri referendum, sul lavoro questi contratti strani, ti assumono dopo sei mesi di cacciano, meno tasse sulle benzina, e tante altre cose che non vanno in italia
  187. Massimiliano - Ho un figlio, anche 'sta volta sciegliero per il suo futuro, vorrei che mi ricordasse con il pensiero di chi gli ha voluto davvero bene... per questo VOTERò SI ..... e voi ?
  188. Anonimo - Votate tutti i referendum si
  189. Claudia - Siamo un popolo di conigli!!! Ci lamentiamo sempre di tutto e di tutti ma non facciamo nulla per cambiare le cose. Questa è una delle poche occasioni per poter dire la nostra in maniera pulita e legale. Votare è un nostro diritto e dovere, votare SI ai 4 referendum è una grande conquista e una dimostrazione di consapevolezza, di intelligenza e di voglia di cambiamento.
  190. Mario - Democrazia=potere al popolo. Votiamo tutti e facciamo rispettare la nostra volontà
  191. Eli - è importante votare SI!!
  192. Anonimo - Io ho sempre votato e sempre voterò alle elezioni. Ai referendum invece ho sempre votato quando ero d'accordo con il "si", perchè è perfettamente inutile andare a votare per il no, serve solo a far raggiungere il quorum e far vincere i "si". Quindi andrò a votare pure stavolta, ma solo per i due referendum sull'acqua (due "si, ovviamente") Sugli altri due davvero non so come esprimermi, perchè ci sono pro e contro in ognuno; quindi mi rimetterò a quel che deciderà la maggioranza. Buon voto a tutti.
  193. Luca - i8 commentoi sono tanti, chissa se sarò letto.quello che mi chiedo è questo. la centrale nucleare è PASSATO. come pretendere di migliorare e crescere proponendo il passato?...è obsoleta e ripudiata in tutto il mondo. in itaghlia (scritto appositamente) no in itaghlia si plaude il vecchio... presto dsremo il primo paese del quarto mondo
  194. Stefano - Io voterei no alla proposta riguardante il nucleare.....ma dato che siamo in italia dico si. per quanto riguarda la privatizzazione dell'acqua voterei si se gli impianti idrici fossero gestiti bene dallo stato garantendo un adeguata manutenzione alle tubature ed evitando di conseguenza un inutile spreco di acqua.
  195. Anonimo - Io voto si se non vince il si mi addestro per la guerra contro il governo
  196. Paolo - Per Gigi e per chi la pensa come lui. Anonimo voleva dire che siamo andati a votare per il finanziamento pubblico ai partiti, e abbiamo detto NO! Poi è successo che i partiti i soldi se li sono presi in barba al NO del referendum. Ciao
  197. Mattia - La creazione di società con partecipazione privata per la gestione idrica è fondamentale, la rete idrico-fognaria che abbiamo è disastrosa e la pubblica amministrazione non potrà sostenere i costi per il suo rifacimento... ricordate che l'acqua è meglio pagarla un minimo in più ma averla piuttosto che non averla del tutto... quindi se andate a votare al referendum informatevi bene su questi quesiti e votate NO all'abrogazione. NON è L'ACQUA A DIVENTARE PRIVATA !!!!
  198. Angelina - Bisogna andare a votare...qualunque sia la vostra opinione... bisogna dare un segnale a TUTTA la classe politica. Non credo che "il vento che cambia"sia merito dei volti nuovi della politica, credo invece che sia la forza della gente che sempre più esasperata sta cominciando non solo a ragionare, ma a ragionare in maniera diversa! Paghiamo milioni di euro l'anno( da troppi anni ) per un nucleare che non solo non abbiamo, ma che neanche vogliamo; chi veramente vuole una centrale nucleare a un "tiro di schioppo" da casa? E poi ve lo immaginate il nucleare in Italia, la repubblica fondata sulla mafia, in tutte le sue sfumature? Vi sentireste sicuri? Non riusciamo a gestire il problema dell'immondizia ( e non solo a Napoli, ma in tante altre città, da nord a sud passando per il centro) vogliamo metterci a fare il nucleare?
  199. Anonimo - Mi piacerebbe sapere se, tutti quelli che sono contro il nucleare e che dicono che ci sono fonti alternativem hanno installato sui loro tetti pannelli fotovoltaici per creare energia elettrica!!! abbiamo avuto i contributi per farlo e sono stati tolti perchè non abbiamo raggiunto una certa cifra che è imposta dal parlamento europeo!!! informatevi prima di parlare e agite di conseguenza alle vostre idee!!! io voterò SI al nucleare perchè abbiamo centrali a 5 KM dal confine che ci forniscono energia(e la paghiamo profumatamente) e se dovesse succedergli qualcosa ne subiremo ugualmente le conseguenze!!!
  200. Maurizio.. - Votiamo 3 volte si e il leggittimo impedimento metiamo no. poi non ci lamentiamo se qui in italia non funzionano le cose, i bene sul leggittimo impedimento.
  201. Ernesto - Io voto! vinca il si o no tanto, alla fine fanno quello che
  202. vogliono, che serve andare al voto?niente!Se abrogassero il quorum 50+1, allora si conviene!
  203. Marco - Andate tutti a votare per favore, votate sì o no ma andate a votare, dimostrate che vi interessa ancora qualcosa per il vostro Paese, se non lo fate per voi fatelo per i vostri figli o per le future generazioni, ve lo chiede un ventenne che desidera un'Italia migliore, grazie. Voterò 4 Sì
  204. Giuliano - Mi pare che con il nuovo quesito proposto dalla Cassazione il referendum sul nucleare perda ogni efficacia nell'impedire le centrali nucleari in Italia. Abrogando il comma 1 dell'art. 5 che dice "non si procede... alla programmazione del nucleare" significherà che tale programma potrà essere ripreso senza alcun ostacolo. Abrogando il comma 8 "entro 12 mesi ... il Consiglio dei Ministri...adotta la Strategia energetica nazionale" non impedisce in alcun modo che si riprenda il pogramma nucleare anche nei prossimi mesi. A che pro votare per un referendum che, comunque vada, lascia le cose inalterate?
  205. Pietro - Non ce la faccio più a partecipare al voto politico, visto lo spettacolo, ma sono ancora abbastanza vivo per partecipare a dei referendum del genere, che ritengo ci tocchino da vicino anche più di quanto a volte pensiamo... 4 bei siiiii!
  206. Ciao - A una settimana dal voto non e" possibile che la RAI non faccia informazione. paghiamo il canone quindi le reti sono del "popolo" e hanno l"obbligo di informarci su cosa sta succedendo. comunque SI
  207. Io - è importante votare...
  208. Anonimo - Io vado a votare perchè è un mio diritto ma anche un dovere. Per quelli che si asterranno dico di rifletterci bene perchè cosi la si da vinta a chi è al potereCAPITO! Andiamo a votare quattro volte SI
  209. Franco - Onde evitare errori di interpretazione perchè non utilizziamo un SI se vogliamo e un NO in caso contrario? invece di doppi Si e NO? purtroppo si gioca sempre sui doppi sensi per creare confusione e portare voti ove si vuole!
  210. Lara - Votate tutti e 4 siiii
  211. Fabio - Andiamo tutti a votare perchè è un nostro sacrosanto diritto, votiamo tutti si perchè una volta tanto la dobbiamo avere vinta noi (cittadini inpoveriti e maltrattati), dopodichè facciamo in modo di mandare a casa questi criminali attentatori alla nostra libertà e alla nostra salute per soli fini economici e personali, e stiamo attenti questa volta a chi decideremo di pagare i prossimi stipendi favolosi (che quantomeno se li meritino!). PS: Guardate meno televisione perchè vi rende schiavi (senza che ve ne accorgiate) e leggete di più!
  212. Dada - SI SI NO SI... L'acqua è un bene che deve essere sempre garantito a tutti -non siamo un paese autosufficiente nell'energia e quindi sono d'accordo per il nucleare (in tutto vi è un rischio, dovremmo smetterre anche di andare in macchina per lo stesso motivo - vi sono state più vittime in incidenti stradali che per altro) - preseidente del Consiglio o della repubblica o spazzino sono e devono essere uguali di fronte alla legge e chiunque deve rispondere delle proprie azioni... anchi'io avrei leggittimi impedimenti a volte per mio figlio ma al lavoro ci devo venire...
  213. Anonimo - Evviva adesso è tutto chiaro sò cosa votare.....! Bhooo! come al soliti le cose fate chiaramente all'italiana tanto per capirci il solito casino e tutto scritto in politichese e questo è riferito a come vengono esposte le leggi da abrogare o da confermare cosichè le persone semplici, anziani, etc. non capiscono un tubo di quello che c'è scritto ( a volte faccio fatica io ed ho 43 anni!!!). Io comunque vado a votare ed esorto tutti a farlo ma tanto non si risolve niente perchè quando al governo non piace il risultato se ne dimenticano come è già successo in passato. Flavio da Udine
  214. Andrea - Io mi chiedo se questo Paese cambierà mai!!! Anziché fare qualcosa per noi stessi, ci comportiamo sempre a favore di persone che dovrebbero rappresentarci e, invece, pensano solo ed esclusivamente ai propri sporchi interessi!!! Cerchiamo di svegliarci mandando a casa (dal 1º all'ultimo) tutti quei nullafacenti che si intascano i nostri soldi solo perché non hanno voglia di lavorare!!! Oltre ad andare a votare secondo coscienza (la mia dice di dare 4 SÌ), alle prossime politiche votiamo i giovani di dx o sx poco importa, ciò che conta è che abbiamo voglia di fare e di cambiare!!!
  215. Franca - Franca. Voterò senz'altro tre sì, però vorrei che mi fosse chiarito meglio il comma 1 del quesito N.3, sono comunque contro il nucleare. Grazie
  216. Simone - Per votare no al referendum sul nucleare bisogna essere proprio co.........ni visto che noi non ci guadagniamo niente ma ci rimettiamo solo
  217. Anonimo - Votare va bene ..ma prima informatevi ... nn ascoltate le persone ke dicono: il mio vote è .... ascoltate voi stessi e ragionate ... nn siete pecore ... mi raccomando ... una cosa certa pero e che il voto è un diritto e dovere civico
  218. Matteo cdf - 1)perché impedire che l'acqua diventi privata!paghiamo lo stesso la fornitura ma con una scarsa gestione!privatizzandola avremo dei vantaggi notevoli! 2)il leggittimo impedimento non è una cosa giusta per la persona che lo usa ma per il paese! una persona citata in giudizio mentre governa un paese crea piu danni! 3) il nucleare è un incognita! compriamo l'energia dalla francia che ha le centrali a 10 Km dal confine e smaltiamo le loro scorie allora perché non produrre noi la nostra energia e smaltire i nostri rifiuti? l'energia alternativa al momento non c'è.... per produrre la stessa quantita di corrente con il fotovoltaico non è possibile e produrrebbe ugualmente scorie radioattive ! IO LA PENSO COSI
  219. Anonimo - Io purtroppo non posso votare perché saró fuori sede ma comunque in Italia... E mi chiedo: perché se siamo in democrazia NON posso votare anche se sono all'interno del territorio italiano??? perché non posso scegliere per mio futuro e per quello dei miei figli??? Spero soltanto che gli italiani che possono abbiano buon senso e vadano a votare 4 bei SI... Non permettiamo che chi sta seduto su quelle poltrone faccia i suoi comodi per raggiungere un suo lucro e condannando tutti gli italiani...
  220. Stefano O. - Togliamo qualche dubbio: 1)l'energia da nucleare che noi compriamo dalla Francia, di notte e a basso costo, alimenta le pompe per riempire i bacini delle nostre idroelettriche che funzionano di giorno (e noi rivendiamo una parte dell'energia prodotta alla Francia, di giorno e ad alto costo!); 2)le centrali dismesse nel 1987 sono ancora in fase di smantellamento perché i "nostri" non hanno ancora un sito per stoccare il materiale radioattivo per i prossimi secoli - ce ne prendiamo un barile a testa e così risolviamo!; 3)i costi e i tempi di realizzazione, manutenzione e smantellamento delle centrali atomiche sono esorbitanti se raffrontati ai benefici(?) di qualche decennio di energia prodotta ad alto costo (checchè se ne dica!); 4)l'energia atomica NON è RINNOVABILE i "combustibili" Uranio e Plutonio non sono infiniti e noi dovremmo comunque acquistarli per mancanza di giacimenti; 5)centrali e depositi di scorie nucleari sono siti sensibili in caso di disastri geologici, guerre e attacchi terroristici; 6)dire "a pochi km dai nostri confini ci sono già centrali nucleari" non vuol dire "visto che tutti ce l'hanno, perché non ce ne facciamo una decina pure noi?" significa piuttosto "sensibilizziamo i nostri vicini a dire NO al nucleare" MAI PIU' NUCLEARE SULLA TERRA!!!
  221. Zio Paolone - Sai quante centrali nucleari ha la francia? più di 60 e dipendiamo da loro in quanto a fornitura di energia elettrica, l'italia la compra dalla francia!!! se ne salta una li, saltiamo anche noi, è come se le avessimo di già in pratica solo che non la produciamo noi! Pagheremmo meno la bolletta, saremmo autonomi, l'italia ha bisogno di essere indipendente ma per farlo servono italiani che non si nascondano come hanno sempre fatto nella storia d'italia! Nessun rischio signori, non più di quanto ne abbiamo già, basta un cetriolo per lasciarci le penne, abroghiamo anche i cetrioli da tutti i campi italiani? indipendenza, questo è l'obbiettivo, se una cosa la produci tu, ti costa meno che importarla! Ecco arrivato il guadagno! Non fatevi riempire la testa da chi non ha ragionato prima di dar fiato! x il nucleare, io voto no, tutto il resto si!
  222. Anonimo - Legge e referendum sono concetti totalmente contrastanti.. il secondo è uno strumento di democrazia diretta. Il popolo non nasce e non deve diventare fonte di legislazione, se non con la nomina di suoi rappresentanti in parlamento. Il fatto che sia il popolo a parlare o cmq ad essere consultato non è necessariamente cosa buona, perchè magari io e te sappiamo di che si parlia ed altre migliaia di persone votano non sapendo ad es che nel primo quesito "non" si parla di "privatizzazione dell'acqua" e non sapendo che se passa il referendum l'europa molto probabilmente aprirà un procedimento contro l'italia per non aver favorito concorrenza in settori di rilevanza economica!
  223. Gino per Anonimo - Quali sono le fonti delle tue affermazioni? Puoi indicare la direttiva europea che hai menzionato? Secondo dati del WWF "Non è vero che l'acqua rimane pubblica. Non è vero che la privatizzazione ci è imposta dall'Europa. E non è vero che i privati sono più efficienti..." (wwf.it/client/render.aspx?content=0&root=6786). Si dice "privatizzazione dell'acqua" perché, in concreto, per il cittadino che usa i servizi idrici (il rubinetto di casa) cambia la situazione, da pubblico passa a privato con costi relativi. Ci sono altri servizi che vengono compresi nel referendum, è vero, ma l'acqua è un bene primario e irrinunciabile. Non mettiamo i puntini sulle "i" dove non è necessario e dove questo può creare problemi di comprensione ai non addetti ai lavori. Spiegami: come mai la Francia dopo anni di privatizzazione dell'acqua sta tornando alla municipalizzazione? La privatizzazione dell'energia ha portato benefici? La concorrenza ha abbassato le tariffe? Il servizio è migliorato? Sto ancora aspettando queste migliorie private.... intanto è solo salita la bolletta!
  224. Luca - Io voterò 4 si, da nord a sud tutti uniti almeno questa volta per impedire a questa classe politica ormai alla deriva, di dare il colpo di grazia alla nostra Italia. Credo che già oggi non ce la passiamo benissimo, se però qualcuno vuole stare peggio vadì liberamente al mare la settimana prossima, ma non si lamenti quando la bolletta dell'acqua si sarà moltiplicata e magari vicino casa si farà una centrale nucleare.
  225. Ciao - Come ha detto giustamente Celentano è vero la francia ha le centrali nucleari, MA SONO IN FRANCIA, se uno pensa al giappone l'area che hanno isolata è 50/80km , quindi se saltassero tutte le centrali in francia sono loro i primi: è vero a noi arriverebbere le radiazioni, e al confine bagagli veloci, ma in italia dopo un periodo di tempo ritorna tutto alla *normalità . In francia per un'eternità non sarebbe piu possibile viverci. questo è il punto a mio parere. l'uomo pensa che tutto sia governabile, ma oggi il nucleare non lo è, in un futuro forse si, ma penso ancora lontano... quindi SI.SI
  226. Jean - Si per quattro volte Mi auguro che la maggioranza degli Italiani non si lascino convincere dai menefraghisti e disfattisti veri o falsi che siano. Infatti molti di loro vogliono convincerci ad andare al mare invece che a votare. Prima andate a votare poi andate dove volete.
  227. Sàsà - Votiamo 4 volte si non per noi ma per i nostri figli , e vedrete che fra cento anni ci ringrazieranno . ( un naturalista )
  228. MARIA - Se permettiamo che i privati s'impossessino della nostra acqua , non ce ne sara piu per nessuno perché la prima cosa che faranno sara venderla.. L'ACQUA è NOSTRA , non possiamo permettere ai politici di portarcela via! L'acqua deve essere e restare pubblica. ( sono una che privatizzerebbe tutto potesse , ma L'ACQUA NO!! è SBAGLIATISSIMO )
  229. Antò - Ho 60 anni, sono sempre andato a votare, e vorrei che sempre tutti lo facessero per rispetto a questo diritto conquistato con il sangue dei nostri padri. Vi ho letto tutti, dai più colti ai più sprovveduti i commenti dimostrano quanto resti da fare per far capire a noi Italiani (e non solo) quanto resti da farsi per completare l'opera di formazione di questa bozza d'uomo che occupa questa meravigliosa Terra. Io andrò a VOTARE 4 Si. Ricordiamoci tutti che siamo responsabili della consegna della terra che abbiamo in affitto dai nostri figli. La dobbiamo riconsegnare in ordine in tutto e per tutto.
  230. Rinaldo - 4 si anche dalla svizzera, e speriamo venga raggiunto il quorum!
  231. Iris - Qualcuno mi spiega se non si raggiunge il 50% + 1 cosa succede? Rimane invariato e cioè ci sarà la privatizzazione dell'acqua, il legittimo impedimento e la costruzione di centrali nucleari? Grazie
  232. EDT per Iris - Salve, se non si raggiunge il quorum (50% + 1) rimangono invariate le leggi in oggetto, già approvate dal Parlamento.
  233. Il quorum, poi, potrebbe essere raggiunto anche solo per un quesito o alcuni ma non tutti, poiché l'elettore ha la facoltà di votare per tutte le schede oppure per alcune o ancora solo per una scheda. Buon proseguimento
  234. Anonimo - penso che vada la pena di dire la nostra opinione in ogni caso sia favorevole che non, Potrebbe essere il futuro dei nostri figli, Io cercherò di dare a loro il futuro migliore a mio giudizio (si x l'abrogazione del nucleare il resto per me è relativamente importante l'acqua o la compriamo dallo stato o dai privati poco cambia, per il legittimo impedimento il presidente del consiglio non può nascondersi dietro la carica, lui è la persona più rappresentativa tra gli italiani e quindi l'esempio a cui tutti gli italiani dovrebbero ispirarsi.
  235. Piu pau - Siamo ormai arrivati alle strette, un reo che conta. le ultime ore della sua esistenza, che ha quel sentore di una corda al collo e se ne fà una rassegnazione.svegliamoci il baratro è proprio dinanzi a noi, non possiamo tornare indietro, il referendum sarà forse ancora calpestato ma per me a spero per molti la pietra miliare per sbracciarci e risollevare un' Italia che oramai ha una corda al collo.
  236. Anonimo - SI SI SI SI cos'altro si può scrivere se non quattro chiari e forti SI ?!?
  237. Gigi - L'acqua è un bene comune ...non si discute. SI. Il rinnovabile è il futuro, ma è ancora troppo presto per mettere una pietra sopra al nucleare. Alla fusione manca qualche decennio, sarebbe davvero una svolta...informatevi. Votare NO al legittimo impedimento per impedire ai politicanti di mestiere di far perdere del tempo a chi, votato dal popolo, dovrebbe occuparsi dei problemi della nazione. è giusto che la legge debba essere uguale per tutti... ma solo alla fine del mandato. In Italia vanno in prescrizioni migliaia di reati, se una carica istituzionale
  238. aspetta la fine del mandato per essere processata non succederà nulla. Fidatevi.
  239. Vito - 4 volte si xche ne vale la vita dei nostri figli .un buon si x tutti gli
  240. itagliani ciao
  241. Pietro - I miei genitori pa 80 e ma 75 anni erano convinti di dover votare no contro il nucleare, ho dovuto spiegare che se sono contrari al nucleare dovevano votare si... suppongo che tanti si possono confondere, domanda... perchè non vedo un impegno a rendere più semplici le cose per tutte queste persone? il nucleare ecc..ecc.. lo voglio?si-no.
  242. Tiberio - Naturalmente 4 si.Mi domando solo:Le scrie radioattive dove le andiamo a smaltire?Al CERD!Le Nascondiamo dentro un tunnel in montagna!!!!!O le lasciamo ai N/s figli?
  243. Ross - Voterò 4 SI' e spero che ci sia una valanga di persone che andranno a votare. Avevo letto su repubblica che anche chi è fuori sede può andare a votare purchè si rivolga ai comitati per i referendum della città in cui si trova. Qualcuno ne sa niente? Non è per me, ma penso sia un fatto importante . Se è vero bisogna farlo sapere.
  244. Giuseppe - Io vedo che l'affluenza è max per le votazioni tipo per il comune, la provincia ed altro, mentre per i referendum è il contrario. Chissa qual'è il motivo.
  245. PIER - Votare 4 SI significa non arrendersi alla dittatura che ha sempre ucciso il popolo. NOI siamo i governatori del futuro, il futuro era stato creato da Dio ma noi siamo riusciti a creare la fine delle nostre vite.....VOTARE TUTTI SII
  246. Iena - Bravo condivido intanto votiamo quattro si e poi vedremo
  247. DARIO - Il voto è una opportunità che abbiamo per modificare le cose che non vanno bene. Va preso sul serio. Sempre. Io voterò tre SI e un NO per il legittimo impedimento. Per me le alte cariche devono poter svolgere il lavoro per cui sono stati eletti in modo tranquillo, sereno ed efficace. Se devono rendere conto alla giustizia, lo possono fare dopo il mandato ricevuto, così almeno non saranno i contribuenti a pagare il tempo richiesto nella difera.
  248. Marika - Il referendum è abrogativo , dunque votando si decidiamo di abrogare una legge già in vigore. Quindi l'acqua è in un certo senso già privatizzata? Comunque voterò NO per il nucleare perchè credo che in tempi come questi non serva a molto essere moralisti. I rischi non derivano solo dall'energia nucleare e parlando in termini di sicurezza anche votando SI saremmo a rischio scorie. Diciamo in tanti di voler dire si per garantire un futuro migliore ai nostri figli...ma impoverendoci e continuando ad essere "servi" di altri Paesi riserviamo loro un futuro migliore? Non si tratta di "copiare" gli altri Paesi ma di essere Paese "soggetto " e non "oggetto", come sempre.
  249. Lella - Io voto per quando riguarda l'acqua voto si per il nucleare no per il presidente si
  250. Roby - Concordo con l'opinione di simon, uno dei pochi messaggi sensati che invita tutti ad una riflessione che che non implica per forza un pro o contro berlusconi, sicuramente le decisioni di uno o piu no possono essere vantaggiose se le province e le regioni potessero davvero autogestirsi senza creare delle lobby o dei cartelli a livello nazionale
  251. Antonella - Il voto e importante io ci credo la mia opinione Può aiutare ha far crescere un mondo migliore...io ci vado, mi sono stancata non voglio un futuro dove le tasse sono alle stelle quindi voglio la centrale nucleare, i privati fuori dalle p..... l'acqua deve essere comunale, e che per quanto riguarda il presidente la legge è uguale per tutti e quindi SI.
  252. Anna Rita - La privatizzazione dell'acqua può essere positiva se poi non ce la fanno pagare in base a quanto i privati investono.quindi no-si per i primi due quesiti sull'acqua.poi due bei si-si sono contro il nucleare e chi sbaglia paga per i potenti. chissà se posso votare nella città in cui lavoro se non sono residente.
  253. Stefy '69 - Sì a tutto spiano, soprattutto da quelli che sanno dove vogliono mettere le centrali nucleari...
  254. Davide - Il voto è un diritto di tutti. Tu che non vuoi perdere il tuo prezioso tempo per andare a votare ledi anche il diritto di chi invece ci va .Non fai raggiungere il quorum buttando al vento milioni di euro che paghi anche tu con le tue tasse.(ammesso che tu paghi le tasse).Fosse per me toglierei il quorum del 50%+1. Non vuoi andare a votare e perdere tempo... bene allora chi ci va decide anche del tuo futuro e se non ti va bene ciò che si è deciso , pazienza, la prossima volta vedrai che ci andrai a votare. Che tu vota si o no non mi interessa. Mi interessa che tu ci vada. IO voterò 4 SI.
  255. Nicola - Non ci credo! C'è ancora gente che crede che si debba votare NO per fermare il nucleare! Analfabeti.
  256. Anonimo - Prima di esprimere la propria opinione sul referendum, bisognerebbe informarsi adeguatamente su cosa si è chiamati a votare!!! e per una buona informazione intendo leggere articoli NON politicizzati nè di destra nè di sinistra!!! siccome sosteniamo di avere un cervello e l'intelligenza per esprimere ognuno la propria idea, sarebbe meglio per una volta mettere da parte la politica e pensare al bene nostro e del nostro paese!!!
  257. Anonimo - Spesso non si dà valore a quello che si possiede, lo si dà x scontato e non si pensa a quanto altri abbiano lottato per ottenere un diritto, quello del voto, che noi oggi bisfrattiamo. Andare a votare il 12 e 13 giugno è importantissimo, significa esercitare consapevolmente un proprio diritto ed espletare civilmente un proprio dovere. è sempre troppo facile lamentarsi ed incolpare gli altri, autoconvincendoci che non possiamo fare nulla. il referendum è un momento per dimostrare che non è così! ma possiamo farlo solo presentandoci e votando, affinchè questa volta non vinca l'astensionismo.
  258. Nobru - Purtroppo siamo italiani molti pensano che siamo ancora nel ventennio andiamo tutti a votare 4si qui in sardegna abbiamo (abbanoa) ci sta spremendo come limoni immaginate che questa società e sotto di 18 milioni di euroe ci mandano bollette stratosferiche andiamo tutti avotare non date ascolto a testa d'asfalto lui ricco e se ne frega di noi poveri lavoratori tutti a votare i 4 si si si si.
  259. 1 italiano come tant - Stiamo giocando il tressette a perdere da troppo tempo. Sarebbe il caso che ognuno di noi facesse un attimo di riflessione: cerchiamo di fare i nostri interessi una volta tanto. La destra, la sinistra, adesso il centro...lasciamole ai politici. A noi Italiani servono altre cose, cose serie...non parole: 'a varca nun se tira cu 'e parole. " ... penzate buono a chello ca facite, nun date retta 'e llotte d''e partite, ma date retta 'o core pe cunziglio".
  260. Maurillo - Andare a votare e votare 4 volte SI mi pare l'unica cosa di buon senso. Dimostriamolo, nell'unico momento in cui ci viene chiesto. Nucleare: Ricordate che in Italia la manutenzione non si fa. Anche la miglior tecnologia prima o poi diventa vecchia e un disastro incomberebbe sempre su di noi. Il nostro paese ha già i quattro principali elementi per produrre energia: Sole, Vento, acqua e dislivelli. Investiamo su questi. VOTA SI Acqua:è un bene primario; Deve essere gestita da un organismo pubblico che non ha come obiettivo principale il guadagno. VOTA SI VOTA SI Legittimo impedimento: Per qualsiasi cittadino non ci possono essere impedimenti per essere giudicati dalla legge. Non vedo per quale motivo debbano esistere cittadini di serie "A" e cittadini di serie "B". VOTA SI
  261. Anonima - è vero ke siamo tutti uguali davanti alla legge, sacrosanto, ma è anke vero ke se abbiamo votato una persona, di qualunque schieramento, dobbiamo permetterle di portare avanti il mandato e solo dopo si potrà giudicare. altrimenti si ritarda sempre di poter svolgere le riforme utili per il paese perdendo tempo prezioso a discapito dei cittadini e poi, come talvolta accade, potrebbe capitare che lo stesso giudice dica: " scusate tanto, ho sbagliatopersona" e nel frattempo chi ci rimette siamo sempre e solo noi!!!
  262. Anonimo - Vi dico una cosa di non credere alle baggianate dicendo che tanto abbiamo le centrali al confine il nucleare purtroppo e un sistema di produzione incontrollabile per il motivo che non esiste nessun sistema per spengerla e le perdite di radiazioni piu sono vicine e piu sono nociva es ( da vari sondaggi fatti da una societa tedesca, vicino (8 km) alla centrale anche sensa fuoriuscita di radiazioni i bambini anno un incremento di allucimia ecc. poi esiste il problema scorie gia indivuidati zone dove depositarle e noi dobbiamo dare un futuro cosi ai nostri figli? Non siate egoisti dicendo che tanto un domani noi non ci saremo piu come ho sentito dire ad alcune persone in giro percio dobbiamo fare il nostro dovere ad andare a votare; mi appello a tutti voi di partecipare al referendum e votare si si si si si si si per noi e per il futuro dei nostri figli appello che faccio anche a tutti i giovani che votano 12 13 giugno votate si Grazie
  263. Fabio tv - Io credo che un no lo metterò... La privatizzazione PARZIALE è una realtà già attuale in molte regioni d'Italia e credo che con interventi privati nelle società di gestione si migliorerebbe il servizio e la manutenzione delle linee (soprattutto al sud dove l'acqua c'è per tutti ma gli impianti sono obsoleti e il 70 % dell'acqua va persa in perdite). Un bel SI invece per la parte che riguarda le tariffe che secondo me devono essere decise a livello statale e non dai privati in base alle quote di partecipazione.
  264. Gio - Caro Anonimo, su queste cose c'è molta ignoranza e spesso ci si gioca. In Italia il referendum è solo abbrogativo, in pratica ti viene chiesto se vuoi abbrogare (cancellare) qualche cosa, quindi se scrivi "SI" la cancelli, se scrivi "NO" rimane quello che è stato fatto. I 4 quesiti che ci saranno il 12 giugno, ci chiedono appunto se vogliamo che le cose già stabilite per legge dal governo vengano cancellate, percui se scrivi "SI" vengono cancellate, se crivi "NO" rimangono. Spero di essere stato chiaro!! :-)))))))
  265. Laura - I cittadini italiani devono abbandonare il loro proverbiale
  266. qualunquismo. Il 12 e il 13 di giugno andiamo a votare, non importa se si o no. La partecipazione dei cittadini al voto è indispensabile per la validità dei referendum. Non perdiamo questa occasione, potrebbero non essercene altre!
  267. Blucobalto - SI SI NO SI ...
  268. Gio - Allora anch'io dico la mia...: NO - SI - NO - NO
  269. Max 58 - Sono un uomo di 53 anni, quindi penso di avere un po di esperienza della vita. i referendum sono un diritto che tutti i cittadini hanno per esprimere il loro pensiero, non andando a votare uno non esercita il suo diritto, ma se non si raggiunge il quorum , toglie anche ad altri questo diritto. cinque minuti del proprio tempo tra domenica e lunedi si possono trovare.sono quesiti importanti, e anche se sono formulati(ad arte!!!)per essere poco comprensibili, basta poco per informarsi e averli chiari!voglio fare delle considerazioni PERSONALI. l'acqua e un bene pubblico , quindi un diritto di tutti non va privatizzata ne "commercializzata"".il nucleare non e l'unica alternativa (vedi energie alternative).e se fukucima era obsoleta , come a detto qualcuno , fra 20 o 30 anni anche le nostre lo saranno .nei tribunali c'e una frase ""LA LEGGE E UGUALE PER TUTTI ""lo afferma la nostra costituzione, quindi .rifletteteci, ma per si o per no ANDATE A VOTARE.ciao a tutti
  270. Rosa - è molto importante riflettere ed informarsi sempre bene bene prima di andare a votare. è un di meno non farlo.prendete decisioni con la vostra testa gente non da pecoroni. Sia per si che per no.
  271. Anonimo - SI SI SI SI
  272. Gigi - Bisgna andare assolutamente a votare. i nostri predecessori hanno dato la vita per ottenere questo diritto. Non ignoriamo questa conquista! Che il prossimo referendum venga fatto a favore dei ragazzi che vengono chiamati a fare dei "stage" e oltre a non essere pagati, alla fine vengono lasciati a casa e così i ricchi hanno un nuovo sistema per arricchirsi ancora di più. Ci sarebbero e ci sono altri referendum da proporre visto che ai nostri politici, sia da una parte che dall'altra, quello che preme sopra ogni cosa è quello di occupare una poltrona e assicurarsi subito dopo il mandato "la pensione". Cittadini tutti...... si va a votare e ognuno esprima liberamente e democraticamente il proprio pensiero e la propria volontà.
  273. Tony - Si-si-si-si
  274. Filippo - Due SI per l'acqua, un bene comune: un cittadino al teatro greco di Siracusa espone la bandiera per i referendum sull'acqua prima che inizi lo spettacolo della tragedia greca (Andromaca) ma viene poco dopo identificato dalla polizia. Solo gli applausi e le proteste degli spettatori evitano che questo “pericoloso sovversivo” venga fermato e portato in questura! In un luogo pubblico ed in campagna elettorale le autorità hanno ieri cercato di impedire di esprimere le proprie opinioni, ma in risposta quasi tutti gli spettatori si alzano in piedi, applaudono e si leva un coro: “Vota Si , Vota Si, Vota si”.
  275. Oberdan - Andiamo tutti a votare, certo ma in che modo.avete letto le schede del referendum sembra siano state scritte per non far capire nulla .alla faccia della chiarezza.volevo ricordare che l'italia è un paese di ultra sessantenni.vorrei proporre un referendum sulla loro semplicità, altrimenti abrogato.
  276. L'italia siamo noi - Voterò 4 volte SI, per il futuro dei miei figli...
  277. Virginia - Da brava cittadina sono sempre andata a votare, ma non ho mai visto grandi cambiamenti a favore del cittadino medio ma anche questa volta andrò a votare...
  278. Per quanto riguarda i referendum sull'acqua per conto mio non direi ne SI ne NO. L'acqua fa parte di noi e senza di essa moriremmo.... Penso che se fosse gratuita potrebbero usufruirne anche i Paesi del terzo mondo ...sulla scheda scriverò ACQUA GRATIS..
  279. Anonimo - Si per noi italiani non crediamo più, nei nostri rappresentanti politici. il motivo è solo che loro non rappresentano noi popolo italiano ma solo i loro vizi, e sollazzi, e non sono nemmeno un esempio di umiltà, (penso che noi italiani con tutti i problemi che dobbiamo risolvere ci preoccupiamo solo di calcio, e solo in questo caso ci ribelliamo andando in piazza.)
  280. Dc - Voto no no no no tutta la vita
  281. VOTA SI - Perché l'acqua è gratuita in natura e il privato dopo l'acqua passerà a farci pagare anche l'aria. - perché le scorie del nucleare andranno a finire in mano alla mafia, camorra e sui nostri terreni -perché il politico è un cittadino come tutti(a parte lo stipendio) e deve rispondere alla legge.
  282. Gino - Io voterò si alla quarta, il mio si al nucleare è per oggi, in un futuro se i ricercatori trovano il modo di smaltire le scorie radioattive al 100% sicuro e isolare le centrali in modo di ridurre al suo perimetro un eccesso di radiazioni, allora potrei cambiare idea.
  283. Marco - Io andrò a votare non voglio dire cosa, non influenzo nessuno, ma se scopro che ciò che è stato deciso dal referendum non verrà eseguito è la volta buona che scendo a Roma. Loro non possono cambiare ciò che il popolo decide
  284. Marco - Ma vi siete ben letti i vari comma delle leggi che si andranno ad abrogare votando SI. Non ci capirete nulla e se ci capirete qualcosa capirete soltanto che le leggi italiane posseggono un doppio significato e sono spesso interpretabili. Sapete anche che ad oggi in Italia sono ancora attivi quattro reattori nucleari uno fra questi, Pavia, è uno dei centri oncologici più all'avanguardia al mondo. Mi domando: abrogando una legge che recita “...disposizioni per lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle imprese, nonché in materia di energia” non rischiamo di bloccare anche la ricerca? Per cio che riguarda l'acqua io vivo in un comune dove la gestione della fornitura idrica è ormai da anni nelle mani di una società per azioni (HERA SPA) che non mi sembra applichi un prezzo esorbitante a questo bene comune, anzi il servizio mi sembra più che buono. Forse bisognerebbe davvero pagare l'acqua molto più cara così ci renderemmo conto di quanto costa alle persone che non la posseggono e quanto non la sprechiamo. Il secondo quesito (Determinazione della tariffa del servizio idrico integrato in base all’adeguata remunerazione del capitale investito.) questo si mi lascia perplesso, questo è probabile che voti SI. Per cio che concerne il "Legittimo Impedimento" non dobbiamo pensare solamente che l'attuale presidente del consiglio starebbe meglio giudicato, ma a in quanti stati esiste questo tipo di tutela per le alte cariche politiche che non si vedono decurtata la pena ma solamente sospesa durante il mandato in quanto persone facilmente attaccabili da scandali o false interpretazioni di giudizio.
  285. Anonimo - Il nucleare non dovrebbe essere materia di referendum. materia troppo difficile e complessa per il comune cittadino. Specialmente sull'onda emotiva del Giappone, senza poi pensare che le centrali nucleari francesi sono tutte sul confine italiano. Per il resto votare è un diritto/dovere che io eserciterò anche se vivo all'estero.
  286. Francy 70 - Andiamo tutti a votare..votiamo come meglio crediamo ma votiamo..le schede bianche altrimenti andranno alla maggioranza che non è detto rappresenti la nostra scelta..w la libertà di poter votare..
  287. Jevi - Sono nauseata dalla politica italiana, vengono fatte le leggi ad uso e consumo personale e intanto il popolo diventa sempre più povero. Pensassero ai giovanni disoccupati, ai padri di famiglia che perdono il posto di lavoro, agli ammalati che non possono curarsi perché la nostra sanità fa acqua da tutte le parti i nostri cari signori politici!!!!! Perché non fanno un referendum per chiedere alla gente se è d'accordo a dimezzare i loro stipendi e le loro pensioni???????
  288. Peppia62 - E se qualcuno dicesse 4 NO.No al monopolio dell'acqua da parte di alcune amministrazioni che la detengono per tenere il proprio lato B su di una poltrona al riparo dalla responsabilità di lavorare per la collettività e non solo per i propri diritti. No allo strapotere della Magistratura che non ritiene di dovere tenere presente l'inadeguatezza di chiamare al suo cospetto le massime cariche del Nostro Stato in ogni momento e su ogni argomento da giornaletto di evasione, perché per altre gravi situazioni basta la Legge che già abbiamo. No al volere nascondere la testa sotto la sabbia e non pensare che a pochi chilometri da noi ci sono già tutte quelle situazioni pericolose delle quali ci preoccupiamo e se....fanno bum, dove ti nascondi?Meglio strapagare l'energia e continuare a indebitarci così ogni opposizione che si presenti a Palazzo avrà qualcosa di cui lamentarsi?Come il Grande Vasco ci insegna"......eee già....."
  289. Regina - Io dico: nelle altre parti del mondo si sta pensando di togliere il nucleare, noi fanalino di coda, come sempre, lo vogliamo proporre. Ma l'Italia in mani di chi è? Basta! Basta! io credo che gli italiani sono stanchi di avere al potere dx o six persone che non sanno decidere il bene per gli italiani e per la nostra bella patria. "L'Italia è fatta, ora bisogna fare gli italiani!Io sto ancora aspettando. Ciao.
  290. Paola - Dobbiamo tutti essere sollecitati al voto.Visto che le informazioni attraverso i normali canali di comunicazione sono scarse, aboliamo la pigrizia e interessiamoci direttamente ai quesiti di questi referendum cercando, analizzando e studiando tramite altri mezzi informativi a ns, disposizione. VOTATE TUTTI. Amen
  291. Anonimo - Mi sapete spiegare perché l'abrogazione per due quesiti è parziale?
  292. Anonimo - Il nucleare non si deve mai fare pensate che e una morte sicura e senza scampo noi abbiamo dei figli e i nostri figli li teniamo carissimi. Andiamo avotare e votiamo si perché l'acqua e numero 1 della nostra vita non fatevi imbrogliare da nessuno andiamo a votare e dobbiamo votare tutte le 4 schede si. I nostri governandi che sbagliano pure loro devono andare in galera e buttare via le chiavi dopo che li anno chiusi in galera ci stanno rovinando la vita non devono avere nessun beneficio. Aiutate la nuiva generazione a trovare un lavoro stabile e sicuro non si puo piu andare avanti con tutta questa nuova generazione che e del tutto disoccupata. La costituzione italiana e stata fondata sul lavoro? ma il lavoro dove? vi siete dimenticato della costituzione?ho la state facendo a modo vostro? Fate lavorare la nuova generazione se no il mondo non va mai avanti noi mi metto pure io abbiamo superato una certa etàdiamo spazio alla nuova generazione che si devono ancora realizare una vita.congreta e sicura. Non diciamo mai che la delinguenza e in aumento ma e perché non c'èuno siraglio di lavoro chisa a chi di voi piace come stiamo andando con tutta la nuova generazione che e disoccupata mettete in atto l'edilizia create dei posti di lavoro e fate mangiare a tutti e fateci campare onestamente come tutti
  293. FRANCO - Ho sentito per televisione un signore (si fa per dire) che invita a farsi una passeggiata al mare anziché andare a votare. A quest'uomo, anche se ricco parlamentare, vorrei dire: VERGOGNATI, invita a votare come ritieni opportuno, ma non invitare i cittadini a rinunciare ai loro diritti. Capisco il tuo interesse a non raggiungere il quorum, ma dovresti essere denuciato per quello che dici.

  294. YESMAN - Ragazzi dobbiamo votare tutti...il nostro paese va a rotoli...siamo diventati lo zimbello mondiale....ma nn per questo dobbiamo mollare!Dp che c tocca vivere...anzi SOPRAVVIVERE...in questo paese dove la cosa che piu conta non siamo noi cittadini che x un pezzo d pane c alziamo alle 6...ma gli interessi di chi c governa....mi girerebbero un po le balle alzarmi la mattina e ritrovarmi una centrale nucleare davanti casa....o ancora peggio un deposito(ovviamente nn in regola) di scorie....percio usiamo la testa....votiamo SIIIIIIIIIIIIII
  295. Erpuma - Popolo è ora che ti fai sentire
  296. MAURIZIO (FRè) - Per i nostri figli e per noi e obbligatorio votare SI. Siamo stati troppe volte fregati dallo stato e da quelli che ci governano, non diamo nuovamente possibilità di decisione a loro. DECIDIAMO NOI, UNITI PER NOI
  297. Emilia - Io voterò si, ma cosa succede se la maggioranza dei italiani non andrà a votare?
  298. LUCIA - L'unica cosa giusta è quella di far vedere ai nostri politici che gli italiani non sono senza cervello, ma un cervello ce l'hanno e come!!! andiamo a votare con 4 bei SI, ma la prossima proposta che dovremmo fare è quella di cambiare la legge sul quorum dei referendum perchè non è giusto che chi si impegna a dare il proprio voto non sia considerato Il referendum dovrebbe essere valido solo per la maggioranza che ottiene allora si che, chi si dice contrario ( e peggio per loro), andrebbe a votare per far valere la sua opinione.... Pensiamoci !!!... Facciamogli vedere che siamo veramente tanti e che di questo governo ne abbiamo le tasche piene....
  299. Fabio (torricella)MN - Con questa mia, voglio solo far presente circa il voto sull'acqua. Non si decide se privatizzare l'acqua, (che è un bene di tutti) ma bensì, l'estrazione e il trasporto fino a casa. Facciamo chiarezza, se il servizio è fatto dal privato, si ha paura che la bolletta aumenti, ma se è fatto dal pubblico siamo sicuri che le perdite dovute a bollette secondo noi meno care, non ci vengano fatte pagare sotto forma di tasse ?
  300. Gino per Fabio - Ok, ma alla fine l'acqua che utilizziamo tutti i giorni, che beviamo, sempre dal rubinetto viene. Quindi, cosa serve dire che solo l'estrazione e il trasporto sono privatizzati? Cosa importa se non è privatizzata l'acqua ma l'unico tubo da cui esce?
  301. Oltretutto non viene mai detto che per l'acqua la privtizzazione non porta a concorrenza, ma ad un monopolio privato. Non possiamo scegliere da che rubinetto servirci in base al prezzo, non abbiamo scelta. Quindi niente competizione, prezzi di mercato alti. Questa è semplicemente economia...
  302. Silvia - Credo che in Italia non ci sia la volontà di volere investire sulle fonti rinnovabili; Il nucleare dovrebbe essere vietato in tutta Europa!!!!! Le fonti naturali sono il nostro futuro, ma forze poi ci dovrebbero far pagare il sole e il vento.....e come ???? Io sono contro il nucleare, quindi voto SI.Il legittimo impedimento è una vergogna!!! LA LEGGE è UGUALE PER TUTTI non ci devono essere sconti per nessuno. Ma il sistema è marcio e sarà dura!!!!!!Bisognerebbe rifare tutto da capo. Per l'acqua ancora un si per il primo quesito, ma anche per il secondo, proprio perchè siamo in Italia e le società non userebbero i soldi che il cittadino paga in più, per un miglior servizio, ma qualcuno se li metterebbe in tasca!!!!!!! Non siamo un popolo di "furbi", ci prendiamo a zampate nel c... da soli.
  303. Usate il cervello!!! - Sono una ragazza di soli 21 anni ma nonostante ciò ho potuto toccare con mano, insieme alla mia famiglia, i danni che questo governo, al quale ho personalmente dato tempo fa la mia fiducia, sta causando in ogni settore. non lasciamoci prendere in giro. in questi quattro referendum ci sono solo interessi privati. cerchiamo di non permettere ad una stretta cerchia di persone di arricchirsi sulle nostre spalle. cerchiamo di non permettergli di formare un ceto privilegiato, cosa che per certi versi già esiste.andiamo a votare tutti perchè è l'unico mezzo che ci resta per dire la nostra in questa finta democrazia.io ho fiducia nel popolo italiano che il governo crede di raggirare con qualche contentino.guardatevi intorno, guardate la realtà in cui ci costringono a vivere.non credete hai buoni propositi del governo perchè sono solo illusioni.non credete alle leggi avanzate dal parlamento perchè è venduto.pensate con la vostra testa per il bene di questa ormai povera, e non solo economicamente, ITALIA.....VOTATE SI SI SI SI!!!!!!!
  304. Anonimo - Premetto che io andrò a votare, ma vorrei ricordare che con i referendum il cittadino che sceglie di non andare a votare, fa già la sua scelta! Pertanto è inutile attaccare queste persone...è pur sempre una strategia...
  305. Hannah - Andrò a votare e voterò 4 si. anonima
  306. Anonimo - Perchè devono votare gli italiani all'estero? non mi sembra giusto, possono anche fregarsene se in italia c'è o no il nucleare o il costo dell'acqua, tanto loro non ne beneficiano!!!
  307. Many - Una volta tutto ai privati a napoli quando si faranno delle montagne di spazzatura chi darà una mano? penso che l'esercito non lo farà più! tutto publico e ben gestito e vedrete la qualità. il nucleare? no ovvio, cmq gli altri servizzi publici o privati ........... siamo in ITALIA sarà sempre una schifezza la gestione!
  308. Anonimo - Io lavoro in una RSA, dunque le mie ospiti voteraano in una sala della struttura. Il capo sala può affliggere manifesti con la dicitura VOTA SI? Grazie Io penso che non sia tanto corretto, perlomeno si dovrebbe metterne uno con la scritta VOTA NO. Grazie
  309. Nn - Voterò si perchè ritengo sia giusto così, non vedo cmq un futuro migliore finchè regna un governo incapace sia per governati che per opposizione
  310. COGITO_ergo_sum - Io voglio votare 3 no e 1 si quindi ritirerò solo la scheda per la valutazione dei prezzi dell'acqua, tolto il fatto che il prezzo non può essere calcolato per avere di sicuro un guadagno, resta il fatto che i sistemi sono attualmente gestiti da cani e che un cambiamento non può essere escluso a prescindere (solo per simpatie...) per il nucleare sarebbe stato meglio aspettare cosa decide il resto dell'europa per le centrali gia in essere: se tutta europa decidesse di spegnerle e smantellarle nei prox 10 anni allora per una volta saremmo il paese all'avanguardia ma altrimenti per averle sul confine e pagare gli stati europei per importare l'energia nucleare sarebbe meglio farsela in casa...per il legittimo impedimento... avrei preferito che qualcuno promuovesse un referendum quando hanno deciso di TAGLIARE le CONDANNE di 3 anni a tutti i DETENUTI piuttosto che fare tanto casino per SPOSTARE i PROCESSI (che non sono CONDANNE) di 7 anni a 3 persone....
  311. Gio - Il Referendum è l'unico strumento di democrazia diretta a disposizione del cittadino per intervenire direttamente sulla legislazione. La scelta di votare SI o NO è una questione personale. Ognuno di noi può cercare di informarsi il più possibile e poi decidere secondo coscienza. Ma non esercitare un diritto è una vera sconfitta ... pensateci
  312. LAURA - Dobbiamo votare tutti e votare 4 SI, facciamo vedere che ci rendiamo conto di quello che vogliono fare sulla ns pelle. I referundum sono un diritto popolare non facciamoli vanificare
  313. Katy - Ci rendiamo conto quanto costa adesso alla Germania smaltire le loro centrali nucleari??..Forse per noi è una spesa in meno.. Chissà!!!!
  314. Ivan - Raggiungendo il quorum se uno dei quesiti raccoglie solamente l'uno percento dei voti, automaticamente quell'uno percento vince il referendum. è democratico questo?
  315. Anonimo - Salviamo L italia dal pericolo nuclere votando si e andando tutti a votare
  316. Luca - Andrò sicuramente a votare ed i miei saranno 4 NO!Il perchè è semplice... con il SI si lascia tutto com'è...e a voi sembra che ad oggi le cose in Italia girino bene? Aprirsi ai cambiamenti è l'unico modo per avere qualche possibilità di risollevarsi...riflettete e smettete di fare del referendum un caso politico...
  317. Ornella - Io voto 4 SI, per quanto riguarda l'acqua, un detto antico dice non lasciare la strada vecchia per la nuova (non sai mai in quali mani puoi capitare), per il nucleare, dobbiamo dare spazio alla ricerca, sicuramente nuove soluzioni saranno possibili grazie alle nuove scoperte; infine relativamente al legittimo impedimento, non ci sono parole, DEVE ESSERE ABROGATO, punto e basta!!!!!!!
  318. Anonimo - Si Si No Si
  319. Strike57 - Veramente stupido giustificare che uno non andrà a votare perchè gli fanno perdere tempo. Allora tanto vale non perdere tempo neanche per scrivere in questo forum che non andra a votare per non perdere tempo. Magari quelli vicini alle centrali esplose hanno meno tempo per decidere del proprio futuro. Ammesso che abbiano un futuro!
  320. Anonimo - Sbagliato! ci vuole il 50% + 1
  321. Diogene - Penso che prima di fare una legge si dovrebbe consultare la volontà del popolo che ne è sovrano! "dal popolo deriva la legittimità del potere", adesso andiamo a votare un referendum...si potrebbe evitare di spendere migliaia di € per i referendum
  322. (550esimo commento)
  323. Anonimo - votare è un diritto e non un dovere. i padri costituzionalisti bene hanno fatto per il diritto ma sempre nello spirito della libertà. in alcuni casi politicamente non ho ritenuto corretto votare, ma questa volta lo ritengo necessario e lo trovo pure un dovere nei confronti di chi ci sarà dopo di noi. una cosa non capisco: perchè si continuano a spedere soldi per le votazioni. a parte l'obsoleto rituale delle schede cartacee, delle matite, delle cabine, ecc., mi soprende che nell'era in cui viviamo non si sia trovato ancora il modo per poter votare telematicamente. scusate ma potrei anche sbagliare, ma le banche non hanno addottato la firma elettronica? credo sia un sistema valido e sicuro proponibile anche per le votazioni, perchè chi eseguirebbe operazioni bancharie cioè denaro, se non fosse pienamente sicuro? si potrebbe votare in qulasiasi momento alla faccia delle manovre politiche degli interessati di turno.
  324. Ivan - Nessuna risposta, quindi rifaccio la domanda.Secondo voi è giusto che in un referendum una volta raggiunto il 50+1% di votanti, un quesito ( prendiamo ad esempio quello sull'acqua) anche se viene votato da appena 1.000.000 aventi diritto, quindi circa lo 0, 02%, riesce ad abrogare una legge che magari la metà degli italiani ritiene giusta? io credo servano delle regole diverse per avere un referendum veramente democratico.BALLOTTAGGIO?
  325. EDT per Ivan - Salve, non funziona così il referendum. Il 50%+1 di circa 50 milioni aventi diritto al voto è di circa 25 milioni. Quindi devono votare almeno 25 milioni di italiani per raggiungere il quorum, per ogni quesito. Buon proseguimento
  326. Giuseppe - Io spero che si voti "si" in tutto, anche se non capisco il quesito del nucleare, tanto c'è in Germania e Francia che sono vicini a noi, quindi è come averlo già in Italia.
  327. Pietro - Mi sembra che in italia chi ci governa, chiunque esso sia, non ha nemmeno bisogno di avere un quorum, basta che abbia una maggioranza, ( e questi decidono sulla nostra pelle ) eppure tutti lo riteniamo democratico......
  328. Pasomas - Quesito 1) voto SI : l'acqua deve essere amministrata da un ente pubblico (stato, comuni, ecc...)! Pensate solo le mafie che vita facile avrebbero su di un' eventuale gestione privata! Quesito 2) voto SI : l'acqua è un bene comune che deve rimanere lontano dalle speculazioni economiche! Quesito 3) voto SI : Caorso vi dice qualcosa? No alle scorie nucleari per 200 mila anni!...Non siamo ancora pronti per giocare con gli atomi, l'italiano non è un bravo manutentore, pensiamo alle generazioni future! .... e poi già non sappiamo come gestire l'immondizia!! Quesito 4) voto SI : LA LEGGE è UGUALE PER TUTTI! Questo vale (anche e soprattutto) per i politici!
  329. Pietro - Aprirsi al cambiamento è giusto sano e democratico....in un sistema corretto sano e che funziona....... ciao
  330. Daniele - Io voglio saperer perché non si parla piu di fukushima e del cairo, che è espolso un resttore la settimana scorsa... maledetti mass media!!!
  331. Antonio75 - Invito tutti a partecipare al referendum, evitate di annullare le schede ed esprimete con coscienza la vostra scelta. Io ovviamente votero SIx4. è in queste occasioni che possiamo onorare la seconda parte dell'art. 1 della nostra costituzione.
  332. Ivan - Grazie per la risposta EDT, adesso ho capito
  333. Ivan - Scusa EDT ma mi viene un dubbio, se a votare và la maggioranza degli elettori ma 20.000000 di loro non ritirano una scheda dell'acqua quindi questa scheda ottiene solamente 5.000000 di voti, supponiamo tutti SI, la legge viene abrogata?
  334. EDT per Ivan - Salve, non prendere la scheda equivale a non andare a votare per quel quesito, quindi, alla fine, varrà il numero totale di votanti per ogni referendum. Se son 5milioni non si raggiunge il quorum e la legge in vigore rimane invariata. Buon proseguimento
  335. GRAZIELLA - Cari amici non arriviamo neppure a fine mese, perchè aumenta tutto tranne gli stipendi, controlli nei posti di lavoro per vedere se effettivamente sei pagato x tutto il lavoro che sudi è una presa in giro, pagata spesso da una stretta di mano piena di "monetine", veniamo ricattati spesso dai nostri "cari amici politici" per pagare tutti i loro capricci, ci sono laureandi che fanno lavori per altri senza avere in cambio neppure un euro, e tante altre cose, ci vorrebbe un libro per descrivere cosa c'è di sbagliato nella nostra ITALIA che è ferma lì inerte ed in silenzio e aspetta che il suo cuore (GLI ITALIANI) possa guarire e quindi vale la pena perdere 10 minuti del nostro tempo x andare ad abrogare tutti i quesiti del referendum, votiamo votiamo bene per il nostro futuro per il bene dei nostri figli, che non possono loro pagare i nostri ERRORI ORRORI. Votiamo SI SI SI SI . Ci vorrebbero altri referendum per abrogare altre leggi e per migliorarle.
  336. Ivan - Grazie EDT per la spiegazione e pazienza, BUON VOTO a tutti
  337. Marco - In questo momento particolare della nostra storia si sta verificando un fatto che non è da trascurare e cioè la gente cerca qualcuno di cui potersi fidare indipendentemente dall'appartenenza agli schieramenti. Finalmente prevale il buon senso e sarebbe un peccato non partecipare al referendum per 2 motivi: il primo è che chiunque non si esprima non ha poi alcun titolo per lamentarsi, il secondo è che solo con l'adesione di massa potremo dimostrare che non è vero che l'italiano abbia scarsa cosceinza civica.è solo pigro, ma ora non più. Un caro saluto a tutti.
  338. Marco - Scusa Ivan, perchè parliamo di giustizia anche nel caso in cui la gente invece di votare se ne frega? Mi sembra una non- questione. Chiunque se ne freghi degli argomenti del paese non ha titolo a lamentarsi.
  339. Anonimo 76 - Ho qualche perplessità nel votare si per l'acqua, ovvero, la scheda che prevede la quota investita da parte dei privati. Stando agli ultimi giorni di campagna elettorale, ci sono stati dei politici che hanno "minacciato", se si vota si poi verranno aumentate le tasse, per mantenere in piedi l'apparato idrico. Giustamente se un privato investe un capitale, lo fa per averne un guadagno, e votando si i privati non sono molto incentivati. D'altro canto cosa mi fa arrabbiare, e che se la maggioranza dei cittadini, non vuole capitali privati investiti in cose pubbliche, ci sia quella che io sento come una minaccia, ovvero l'aumento delle tasse. Perché non i nostri politici non guardano quante tasse (anche solo nei carburanti) versiamo ogni giorno? E non prendiamo stipendi da politici, noi. In più per esempio noi il parrucchiere, se vogliamo farci tagliare i capelli l'ho paghiamo, benché i nostri stipendi siano nettamente inferiori. Comunque per stare in argomento acqua, direi che in molte parti d'Italia si usano ancora gli acquedotti costruiti dai romani, perciò è 2000 anni che si usano. Possibile che la nostra generazione non abbia soluzioni durature e abbastanza economiche, da non far entrare capitali privati e da non aumentare le tasse per la questione acqua? Buon voto a tutti.
  340. Davezam - Simon, la tua pregievole, piacevole, comprensibile scrittura nasconde solo in parte una realtà che svela sul finale. Leggendoti credevo di trovare dimostrazioni concrete e veritiere su cui riflettere nella scelta del voto. in verità la conclusione è quanto mai falsata da una visione limitata e distorta di quello che è il vero. Le energie alternative costano meno del nucleare e rendono più del nucleare (non si pensi, ora che un pannello solare data la sua superficie ampia renda poco, la resa di una fonte va calcolata dal rapporto costi di produzione/watt.). QUINDI AFFERMARE CHE LE ENERGIE ALTERNATIVE SIANO SUFFICIENTI SOLO PER IL PICCOLO CENTRO è DEL TUTTO INFONDATO ED ANCHE MATEMATICAMENTE ASSURDO. Queste due caratteristiche riguardanti i costi si aggiungono al fatto per nulla ininfluente della pulizia, salute, rispstto del pianeta. Non mi sembra di dover aggiungere altro. Resta ovvio ed inteso che ognuno voterà secondo coscienza
  341. Anonimo 76- Ho letto il commento di Silvia, e sono d'accordo con lei, IN ITALIA NON C'è LA VOGLIA DI INVESTIRE SULLE FONTI RINNOVABILI. Io non ho la più pallida idea di cosa costi in termini economici, costruire una centrale nucleare, dal nuovo, perciò compreso il pagare gente per individuare il sito appropriato. Ma penso a quanti tetti solari si potrebbero costruire con quei soldi. E quanta energia pulita si può ottenere investendo quei soldi. E a quante idee che si svilupperebbero per far rendere di più i pannelli solare investendo quei soldi.
  342. Anonimo - Votare è comunque l'unico modo di non soccombere davanti alla "classe" politica, io voterò si ma chiedo a chi è contrario di andare a votare per dimostrare che ha un'opinione ponderata senza rinchiudersi nell'ignoranza. per la questione dell'energia voglio ricordare che già molti anni fà una pagina di PUBBLICITà PROGRESSO diceva: "ABBIAMO SCOPERTO UNA NUOVA FONTE DI ENERGIA: IL BUON SENSO!!" perciò cominciamo ad evitare gli sprechi e ad ottimizzare i consumi!! purtroppo chi ci comanda vuole mantenere le nostre abitudini a consumare sempre di più perchè così ci governano come l'asino con davanti la carota impotenti davanti al loro potere! riflettete
  343. Paolo - Perchè devono aver "compreso tutto" solo i cittadini che voteranno si? Non potrebberro essere ugualmente consapevoli coloro che decideranno per il no? E soprattutto non sarebbero degni di uguale rispetto? Siamo ancora uno stato in cui vige la libertà di pensiero, parola ed opinione, qualunque essa sia.
  344. Anonimo - Io investirei di più sull'istruzione perchè dai vostri commenti dimostrate solo ignoranza per l'argomento!!

  345. Dico tre no e un si - Perchè Bersani e Di Pietro sull'acqua nel 2006 hanno detto si firmando, poi cambiano faccia come al solito, leggete i giornali.
  346. Giusto - Io voterei NO per il nucheare ma c'è un problema!! lo stato prima ci farà pagare la costruzione di queste centrali, e sempre se non rimarranno incompiute pagheremo il mantenimento... quindi non credo risparmieremo mai su st'energia alternativa...
  347. Pino - Scusate ma tutti parlano del nucleare come un mostro !certo produce molta energia ma non dobbiamo pensare al nucleare come un pericolo solo per gli incidenti e le scorie.il pericolo più grosso del nucleare è che blocca tutte quelle stupende invenzioni alternative che la mente umana riesce ad inventare , centinaia di brevetti che potrebbero risolvere il fabbisogno energetico mondiale, comprati dai potenti e buttati nel cesso!il nucleare deve far paura perché blocca il progresso!!!!
  348. Italiano vero!!! - Leggendo i vostri commenti noto che siamo praticamente tutti favorevoli a 4 SI. Ma mi spiegate perchè abbiamo cosi' tanti buffoni in parlamento sia da una parte che dall'altra che dicono che ci rappresentano ma non sanno o fanno finta di non sapere ciò che vogliamo neanche cose basilari che dovrebbero essere scontate. povera italia e poveri italiani.
  349. Geronimo - Ogni opinione si può discutere. Dire che non vi interessa, quando poi sarete i primi a lamentarvi al bancone del bar di zona, è già meno accettabile. Ma quando poi sento parlare di tempo da perdere o meno per andare a votare!!! Scusate ma, quanto tempo perdete a parlare inutilmente, in coda alla posta, in coda in banca, a girare i centri commerciali ecc.? Il tempo è il bene più prezioso che si perde con più facilità in questo paese, fra burocrazia ed inefficienza. Non vi pare valga la pena perderne ancora poco poco, giusto per dare il proprio parere su questioni come dire... poco poco... fondamentali???...
  350. A - SI SI NO SI
  351. Hollywood - Vedo che la mentalità è sempre quella giusta.. mente ristretta e limitata.. dite che nn volete il nucleare in italia.. sarebbe una cosa giusta visto il reale rischio in caso di incidente.. allora permettiamo a Francia, germania e paesi a noi vicini di installare centrali.. in caso di incidente, tanto noi nn l'abbiamo in casa.. invece di lamentarci del debito pubblico, delle ideologie, di dar contro sempre e comunque, pensate in modo concreto.. perchè dobbiamo comprare energia altrove quando si potrebbe tranquillamente produrre in casa nostra? considerando che gli svantaggi ora come ora sono esattamente gli stessi.. per le altre opzioni lascio perdere, son discorsi troppo lunghi.. cmq son contro, spesso i dipendenti pubblici lavorano con il ...., la mia speranza è che un privato, possa dare una svolta anche su questo.. in passato abbiamo potuto verificare come nel caso telecom, che la concorrenza fa più bene che male..e l'utente finale, nel nostro caso il cittadino, ne ha tratto vantaggio.. quindi lasciate stare chi parla senza conoscere, chi parla solo per sentito dire, o perchè è di una certa fazione, leggete ciò che vi si chiede di fare, e ragionate con la vostra testa..
  352. Sergio - Diciamo di SI per i primi due per il terzo e il quarto diciamo NO. Perchè questo? è presto detto:tutti reclamano i telefonini e gestori telefonici che non mettono antenne sufficenti per coprire il territorio, ma ben pochi sanno che più antenne ci sono e minore è la potenza irradiata e più è la copertura.Tutti non vogliono le centrali nucleari vicino a casa, quando basta guardarsi attorno e vediamo LA CROAZIA, LA SVIZZERA; L'AUSTRIA, LA GERMANIA, LA FRANCIA, LA SPAGNA ecc......ne sono pieni e ci vendono l'elettricità.VOGLIAMO CRESCERE MENTALMENTE E DIRE BASTA AGLI SPRECHI? VOGLIAMO ESSERE INDIPENDENTI ANCHE NOI DA TUTTI E DIRE BASTA ANCHE AL PETROLIO? Se ci alzassimo una mattina e troveremmo la benzina o il gasolio a 10 euro al litro che diciamo? Pagheremo lo stesso pur di camminare con l'auto o facciamo lo sciopero lasciando a casa i mezzi? MEDITATE GENTE MEDITATE!
  353. PER TUTTI - Ricordo che l'Italia produce in casa l'87% dell'energia che utilizza, e ne compra all'estero solo il 13%, percentuale che potrebbe essere compensata da risparmio energetico e energie alternative. Leggete i dati ufficiali e spegnete la TV!
  354. Per Sergio - Gli altri paesi stanno abbandonando il nucleare e la distanza dall'Italia delle centrali è tale da non creare grossi problemi di contaminazione, perché crearci una bomba in casa?
  355. Giulia - Non votare significa privarsi di una scelta e far scegliere a loro, a quei politici che critichiamo tanto.. Quindi qualunque sia il vostro pensiero votate.. Perché se ora noi possiamo votare è solo perché delle persone grandi hanno lottato e perso la vita per questo.. VOTATE.. per un paese migliore.. perché non bisogna mai arrendersi.. lottando, un giorno il nostro paese sarà migliore..
  356. VALE - Ma noi, gli stranieri, perché non possiamo votare ai referendum? Siamo diretamente interessati.Non faccio politica ma acqua e corente consumo e pago anche io.
  357. Pino - Stia attento Bersani a salire con tale veemenza sul carro in corsa dei cittadini vincenti che si vogliono riprendere la democrazia. La sconfitta del governo non equivale alla vittoria del PD. Più in alto salta con il suo entusiasmo, più male si farà cadendo !!!!
  358. Anonimo - io ho votato 2 si per l' aqcua , qua dove abito io è meglio pagare 12 centesimi al metro cubo al comune che venderla e pagarla il triplo o il quadruplo

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi il tuo commento qui sopra, seguendo le indicazioni per la pubblicazione