Referendum costituzionale, scheda elettorale (facsimile). Come si vota

Il referendum costituzionale confermativo (si vota "SI" per confermare una legge già esistente, differente dall'abrogativo che invece abroga, ossia elimina una legge già in vigore), come molti sanno, era inizialmente previsto per il 29 marzo scorso. L'emergenza Covid-19 ha però reso impossibile il suo svolgimento ed è stato quindi necessario il suo rinvio.

Si svolgerà, infatti, il 20 e il 21 settembre 2020. Domenica ma anche il lunedì, come si usava un tempo. Probabilmente è stato deciso di suddividere la tornata elettorale in due giornate in previsione dei ritardi che ci saranno a causa delle restrizioni dovute al nuovo Coronavirus.

Sulla scheda elettorale troverete un solo quesito, il cui testo è il seguente:

"Approvate il testo della legge costituzionale concernente «Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari», approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 240 del 12 ottobre 2019?".

Come si vota al referendum?
  • Una croce sul "SI" per mantenere la legge sul taglio del numero di parlamentari
  • Una croce sul "NO" per annullare la medesima legge
In pratica chi vuole la riduzione del numero di parlamentari vota "SI", chi è contrario vota "NO".

Quando si vota, giorni e orari?
Si voterà domenica 20 settembre 2020 dalle 07.00 alle 23.00 e lunedì 21 settembre dalle 07.00 alle 15.00.

Ecco il facsimile della scheda elettorale referendaria

Referendum 2020 - Scheda elettorale (facsimile)

Qual è il quorum?
Essendo un referendum confermativo e non abrogativo, non esiste quorum, quindi non vi è un numero minimo di votanti affinché il voto sia valido. Anche con pochi elettori il risultato sarà determinante.

Ricordate di controllare la validità del proprio documento d'identità e la tessera elettorale, verificando se vi sono ancora spazi per i timbri. Per mettersi in regola rivolgersi presso le anagrafi e gli uffici elettorali del Comune di residenza.


Il Ministero dell'Interno comunica che gli elettori, aventi diritto di voto, sono oltre 51 milioni.

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi il tuo commento qui sopra, seguendo le indicazioni per la pubblicazione