Tassi d'interesse decisi dalla BCE, la Banca Centrale Europea

La Banca Centrale Europea (BCE o in inglese ECB, European Central Bank) è l'istituzione che si occupa della moneta circolante nell'UE, l'Euro.

L'obiettivo è quello di mantenere la stabilità dei prezzi e tra i mezzi a disposizione per raggiungere tale traguardo troviamo la possibilità di decidere i tassi di interesse, cioè il "costo del denaro".

In questa pagina ci occupiamo proprio di questo potere monetario, pubblicando i vari tassi decisi nel corso del tempo.

Attualmente (maggio 2019) siamo fermi al valore fissato il 10 marzo 2016, cioè: 0,000 %.

Il precedente valore era 0,050% ed era stato raggiunto attraverso una decisione maturata il 4 settembre del 2014 (come potete constatare dall'articolo riportato qui in basso).

Potrebbe essere interessante confrontare tale valore in un contesto internazionale, con i tassi d'interesse fissati negli altri paesi:
  • USA = 2,500%
  • Gran Bretagna = 0,750%
  • Giappone = -0,100% (quindi negativo)
  • Russia = 7,750% (particolarmente alto)
  • Cina = 4,350%
  • Brasile = 6,500%
Ogni paese, economicamente e politicamente diverso, segue politiche monetarie completamente differenti. Chi avrà ragione alla fine?

Movimenti precedenti dei tassi di interesse nell'Unione Europea

10 marzo 2016
Tassi d'interesse al minimo storico: 0,000%. Cinque anni fa era all'1,250%.

04 settembre 2014
La Banca Centrale Europea ha nuovamente abbassato i tassi di interesse. I nuovi valori saranno effettivi a partire dal 10 settembre.
  • Tasso d'interesse: 0,05% (prima era 0,15)
  • Tasso d'interesse rifinanziamento marginale: 0,30% (prima era 0,40)
  • Tasso d'interesse depositi presso la banca centrale: qui abbiamo una percentuale negativa, ossia -0,20% (prima era -0,10)

05 giugno 2014
Lo scorso novembre avevamo segnalato lo storico abbassamento dei tassi d'interesse, fino allo 0.25%. Oggi, la BCE ha superato anche quel "record", decidendo un ulteriore ribasso di 10 punti base. 35 punti in meno, invece, per il rifinanziamento marginale.

In negativo il tasso sui depositi in banca centrale, che scende sotto lo zero.

Dal prossimo 11 giugno 2014 avremo
  • Tasso d'interesse: 0,15% (prima era 0,25)
  • Tasso d'interesse rifinanziamento marginale: 0,40% (prima era 0,75)
  • Tasso d'interesse depositi presso la banca centrale: qui abbiamo una percentuale negativa, ossia -0,10% (prima era 0,00)
07 novembre 2013
Nel corso della riunione svoltasi quest'oggi, il Consiglio direttivo della Banca Centrale Europea ha deciso di procedere con alcune modifiche della politica monetaria. In particolare è stato stabilito l'abbassamento del costo del denaro (l'Euro) giunto in questo modo al suo minimo storico.

I tre tassi sono stati ritoccati in questo modo:
  • Da 0,50% a 0,25%
  • da 1% a 0,75%
  • da 0% a 0% (invariato)
(Fonte Banca Centrale Europea ecb.europa.eu)

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi il tuo commento qui sopra, seguendo le indicazioni per la pubblicazione